Renault Clio: restyling a base di LED

13 Giugno 2016 0


La best seller della Losanga riceve il più classico dei restyling di metà carriera nei punti critici del modello precedente: nuovi gruppi ottici ne impreziosiscono l'aspetto, mentre gli interni sono ripresi dalle versioni più ricche della generazione precedente.

Dopo 26 anni di carriera e ben 13 milioni di esemplari venduti in tutto il mondo, Renault Clio si rinnova con il classico restyling di metà carriera, migliorando i punti critici dell'attuale generazione e introducendo nuovi dettagli di stile e funzionalità.

Si comincia con il frontale, caratterizzato da un nuovo paraurti, ispirato nella forma delle prese d'aria alle attuali varianti "premium" GT e Initiale Paris. Nuovi sono i gruppi ottici, ora disponibili con luci full-LED per le versioni più accessoriate, e in linea con il più recente corso stilistico del marchio francese.


Al posteriore debutta un nuovo paraurti, più elegante, mentre i sottili fanali sono ora più intriganti e moderni grazie alla firma a LED continui.

In generale la Clio 4 restyling si caratterizza per un'estetica di impatto ma meno appariscente della precedente, grazie a nuove modanature con finitura opaca.

Ma è all'interno che si concentrano le maggiori novità: le plastiche rigide e sporchevoli del modello 2012 sono ora più piacevoli alla vista e al tatto, grazie ad uno studio più approfondito della trama delle plastiche. Renault sostiene di aver utilizzato i migliori materiali di Clio GT e Initiale Paris, anche per le versioni "base".


4 nuove tinte per la carrozzeria - Intense Red, Tintanium Grey, Pearlescent White e Iron Blue - e numerose opzioni per i cerchi in lega aumentano le possibilità di personalizzazione di una delle auto più apprezzate da noi ma anche all'estero.

Un nuovo motore si aggiunge alla vasta gamma di powertrain della nuova Clio: si tratta del 1.5 dCi da 110 CV, in abbinamento ad un cambio manuale a 6 rapporti, mentre sul 1.2 tCe da 120 CV debutta l'opzione del cambio manuale (prima era disponibile solo il doppia frizione). In totale sono ben 11 le combinazioni motore/trasmissione: si parte dal 1.2 16 valvole e dal 1.5 dCi (entrambi da 75 CV), passando per i tCe e dCi da 90 CV, per arrivare ai top di gamma 1.2 tCe e 1.5 dCi da 120 e 110 CV.

Dal punto di vista della tecnologia, la nuova Clio si propone con tre sistemi di infotainment: Media Nav Evolution, R-Link Evolution e R&Go, oltre al pacchetto audio Bose (disponibile per la prima volta nel segmento) e ai sistemi di ausilio al parcheggio, che comprendono sensori, retrocamera e parcheggio automatico.

Disponibile a partire da settembre con un prezzo che, in Francia, parte da 13.700 EUR, la nuova Clio sarà disponibile fin dal debutto anche nella sofisticata Initiale Paris, allestimento premium che comprende interno in pelle Nappa pieno fiore, pannelli porta specifici, nuovi colori per la carrozzeria, impianto audio Bose, fari full-LED, sistema R-Link Evolution e tutti i sistemi di parcheggio sopracitati.


0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Audi

Audi Q2: recensione e prova su strada | HDtest

Hyundai

Hyundai IONIQ Electric: Live Batteria in extra-urbano

Volkswagen

Auto elettriche 2018: i modelli in commercio in Italia, prezzi e autonomia

È il navigatore l'optional più richiesto dagli automobilisti italiani