Mercedes-Benz: 3 miliardi per nuovi diesel ecologici

30 Maggio 2016 0


Daimler ha annunciato un investimento di 3 miliardi di euro per lo sviluppo della nuova generazione di motori diesel ecologici, di cui il nuovo 2.0 da 195 CV è il primo esempio. Atteso inoltre un aggiornamento software ad alcuni dei motori attuali.

Daimler ha annunciato un ingente piano di investimenti per la ricerca e lo sviluppo dei propri motori diesel: saranno infatti stanziati ben 3 miliardi di euro per ridurre le emissioni inquinanti degli attuali motori a gasolio (tramite aggiornamenti software e hardware) oltre che per completare il rinnovamento della nuova generazione di motori, inaugurata con il 2.0 da 195 CV che ha debuttato sulla nuova Classe E.

In particolare, Mercedes-Benz provvederà (entro il 2019) a dotare tutta la propria gamma di motori diesel in Europa con la tecnologia SCR (riduzione catalitica selettiva), oltre ad aggiornare alcuni benzina con uno speciale filtro antiparticolato.

I miglioramenti della tecnologia dei propri motori includeranno ottimizzazione della turbocompressione, dell'iniezione e dell'intercooling, oltre all'applicazione di nuovi materiali che aiuteranno a migliorare il ricircolo dei gas di scarico alle basse temperature. Tutti questi aggiornamenti verranno effettuati anche sulle "entry-level" di Classe A, B, CLA, GLA e Classe V già in circolazione.

Come scritto poc'anzi, il nuovissimo 2.0 quattro cilindri, montato per la prima volta sulla nuova Classe E e caratterizzato dalla denominazione OM 654, è il primo esempio di questa nuova generazione di motori estremamente puliti: è infatti in grado di rispettare i limiti di emissioni e consumi che verranno introdotti nell'Unione Europea a partire da settembre 2017, includendo dei test in condizioni reali di utilizzo, a discapito dei poco attendibili test di omologazione su rulli. Secondo i primi test effettuati dall'ente tedesco DEKRA, la Classe E 220 d dotata di questo motore emette una quantità di NOx notevolmente inferiore agli 80 mg/km dei test in condizioni reali attestandosi, in alcuni casi, tra 13 e 21 mg/km, anche a basse temperature.

Il 2.0 d è modulare, dunque potrà essere facilmente modificato in cubatura e potenza per adattarsi a tutti i modelli dell'ampio portfolio prodotti della casa della stella: pertanto sarà installabile su auto a trazione anteriore, posteriore o integrale, cambi manuali o automatici e schema trasversale o longitudinale.

Come anticipato, Mercedes ha poi in programma nell'imminente futuro di installare uno speciale filtro antiparticolato su un motore a benzina: probabile il debutto di questa tecnologia sul restyling della Classe S, atteso entro la fine dell'anno.

[gallery ids="132068,132067,132066,132065,132064,132063,132062,132061,132060"]

Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone 8 Plus, in offerta oggi da Phone Strike Shop a 692 euro oppure da ePrice a 787 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Volkswagen

Volkswagen e QuantumScape, joint venture per le batterie allo stato solido

Auto ibride 2018: i modelli in commercio in Italia, prezzi e autonomia

Volkswagen

Volkswagen T-Roc: recensione e prova su strada | HDtest

Hyundai

Hyundai IONIQ Electric: recensione auto elettrica, consumi e autonomia | VIDEO