BMW Serie 5: spiata la gamma completa

28 Maggio 2016 0


Nuove foto spia sorprendono l'intera famiglia della nuova generazione di BMW Serie 5: si possono apprezzare nuovi dettagli di fari, paraurti e cerchi in lega di berlina, Touring, M5 e GranTurismo.

Nuova tornata di foto spia. Questa volta l'occasione capitata al fotografo di Autoexpress è di quelle davvero ghiotte: per la prima volta, infatti, si ha a disposizione l'intera gamma della prossima generazione di BMW Serie 5 (la settima, per essere precisi), che mostra sostanziali passi avanti rispetto alle ultime foto spia che vi abbiamo mostrato.

Ma andiamo con ordine. La nuova Serie 5, attesa al debutto entro la fine del 2016, sarà disponibile, come per l'ultima generazione, in 3 diverse varianti di carrozzeria: berlina a 4 porte, Touring e GT. Per le prime due, inoltre, sarà disponibile la classica variante firmata M GmbH, la M5, che si porrà in concorrenza alle solite Audi RS6 e Mercedes Classe E AMG. Non ancora confermata invece la M5 GT.


Dalle foto spia possiamo apprezzare come le camuffature di berlina e SW, rispetto all'ultima tornata di foto spia presenti sul web, stiano cominciando a farsi sempre più leggere: in particolare si può già intuire la forma definitiva di fari (a LED e forse anche OLED oppure LASER, ispirati a quelli di Serie 7 e Serie 3 facelift), paraurti anteriori e posteriori (con scarichi integrati di forma trapezoidale) e, per la SW, un lunotto più inclinato che rende ancora più slanciata la Serie 5 Touring.


Per quanto riguarda la M5, poi, possiamo vedere la forma pressoché definitiva dei cerchi in lega, e dell'estrattore posteriore, da cui spuntano i classici 4 scarichi cilindrici della versione firmata M. Infine, la tanto discussa GT (che, nella precedente generazione, è stata criticata per le linee imponenti ma goffe e sproporzionate) appare qui con proporzioni decisamente più atletiche e sportiveggianti, ricordando molto da vicino lo stile "fastback" di Audi A5 e A7 Sportback.


La settima generazione di Serie 5, realizzata sulla raffinata base meccanica di Serie 7, peserà fino a 100 kg in meno rispetto alla precedente, grazie all'utilizzo di materiali rinforzati con fibra di carbonio nella carrozzeria e nel telaio. Come per la sorella maggiore, poi, anche all'interno troveremo tanta tecnologia evoluta, come il controllo dell'infotainment attraverso touch, comandi vocali e comandi gestuali, oltre a innumerevoli sistemi di assistenza alla guida. Appuntamento dunque alla fine del 2016.


0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Audi

Audi Q2: recensione e prova su strada | HDtest

Hyundai

Hyundai IONIQ Electric: Live Batteria in extra-urbano

Volkswagen

Auto elettriche 2018: i modelli in commercio in Italia, prezzi e autonomia

È il navigatore l'optional più richiesto dagli automobilisti italiani