TVR presenta il suo telaio in carbonio

20 Maggio 2016 0


Tutti pazzi per il carbonio, verrebbe da dire. Per questo continuo arrivo di nuove componenti ultraleggere in questo materiale - vedi Ford e GM con i cerchi di nuova generazione ma anche altri produttori con soluzioni molto diverse - c'è una motivazione strettamente legata alla riduzione di peso. Se da un lato i marchi sportivi ne sfruttano le doti di leggerezza e rigidità elevati per rendere le auto più belle da guidare, altri produttori ne avrebbero bisogno per ridurre la massa, le emissioni ed i consumi.

TVR si prepara a tornare in scena con un nuovo modello, di cui conosciamo a grandi linee solo il frontale. Oggi ha presentato la sua interpretazione del telaio in carbonio. La Casa inglese segue due delle linee guida dette poco fa: leggerezza per aumentare le prestazioni e la strada della riduzione dei costi di produzione. Per raggiungere l'obiettivo, TVR ha chiesto il supporto di Gordon Murray, ex capo designer di F1.

Murray ha da tempo messo a punto un metodo chiamato iStream che permette di creare in modo efficace ed efficiente un telaio, che sia in metallo o in fibra di carbonio. TVR ha già pianificato al produzione di 500 esemplari in versione Launch Edition della nuova sportiva, di cui 400 sono già stati prenotati. Il vantaggio di prenotare la versione di lancio è quello di poter avere il telaio in carbonio allo stesso prezzo di quello standard, oltre che supportare il rilancio di un'azienda che merita di riprendersi il suo posto nel mondo dell'auto. E scusate se è poco.

[caption id="attachment_142177" align="aligncenter" width="520"]


credits: autoblog.com[/caption]


0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Volkswagen

Volkswagen e-Up: un tranquillo weekend di live batteria

Audi

Audi A4 Allroad: recensione e prova su strada | HDtest

Michelin Track Connect: lo smartphone consiglia la pressione pneumatici in pista

Renault

ADAS Renault: vi spiego tutta la tecnologia | speciale guida autonoma LVL 2