StoreDot, caricare le batterie in cinque minuti

20 Maggio 2016 0

Le elettriche, oltre a doversi scontrare con la poca diffusione di una rete di ricarica adeguata ad una diffusione di massa, devono fare i conti con tempi piuttosto lunghi per ricaricare le batterie. In Israele, una start-up ha messo in cantiere un sistema che permetterebbe di ridurre l'attesa forzata alla colonnina ad appena cinque minuti. Per fare un esempio, la Nissan Leaf passa da batterie scariche all'80% di autonomia in circa 30 minuti con le colonnine di ricarica rapida a corrente continua a 400 V.

Questo risultato sarà possibile entro il 2022 grazie anche al sostegno del programma di incubazione delle start-up Fuel Choices Initiative che punta a ridurre la dipendenza dal petrolio e trovare altre strade per sostenere la crescita del Paese. La tecnologia brevettata da StoreDot si chiama FlashBattery e prevede modifiche rispetto alle batterie attuale, abbandonando i metalli tradizionali in favore di molecole organiche sintetizzate chimicamente. L'accumulatore grazie ad interventi sul catodo, anodo ed elettrolita diventa più efficiente e veloce nell'immagazzinare l'elettricità.

StoreDot è convinta di creare il primo prototipo pre-serie entro il 2017 e l'anno dopo arriveranno i modelli di produzione. Le colonnine di ricarica, nei piani di StoreDot saranno a 150 kW/h (oggi i Supercharger della Tesla viaggiano a 120 kW/h) e permetteranno di ricaricare la batteria da 30 kW/h in 12 minuti, con il doppio della tensione si arriverà a dimezzare i tempi. Il costo delle batterie dipenderà dalla capacità che avranno, ma si prospetta un prezzo di 100-150 dollari (80-120 euro) a kW/h, il che significa poter acquistare un pacco batterie della Nissan Leaf a circa 3.000 euro rispetto agli attuali 6.000 richiesti dalla Casa per comprarle anziché noleggiarle.


0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Audi

Audi Q2: recensione e prova su strada | HDtest

Hyundai

Hyundai IONIQ Electric: Live Batteria in extra-urbano

Volkswagen

Auto elettriche 2018: i modelli in commercio in Italia, prezzi e autonomia

È il navigatore l'optional più richiesto dagli automobilisti italiani