Mercedes dice addio (per ora) all'Airscarf

16 Maggio 2016 0


Mercedes-Benz si è vista costretta a stoppare la produzione del sistema di ventilazione Airscarf a causa di alcune dispute legali riguardanti il brevetto che ne regola il funzionamento.

Mercedes dice addio all'Airscarf. Almeno per ora, dato che la Corte di Giustizia Federale tedesca ha costretto la casa di Stoccarda ad interrompere la produzione e la vendita dell'innovativo sistema di riscaldamento di collo e spalle che equipaggia le cabriolet del marchio a partire dalla Classe E Cabriolet, passando per Classe S, Classe C, SL e SLC.

Il motivo è dovuto ad una disputa legale che vedrebbe il brevetto dell'Airscarf conteso tra Daimler e Ludwig Schatzinger, l'azienda che possedeva il brevetto prima dell'acquisizione da parte della casa della Stella a tre punte.

Il brevetto consiste nella diffusione di aria calda attraverso i poggiatesta, in modo da avvolgere il collo del conducente e dei passeggeri come se fosse una sciarpa, rendendo così possibile guidare a tetto aperto anche in condizioni climatiche molto rigide.


L'azienda si è detta "senza parole" per il verdetto della corte, in quanto la proprietà del brevetto era già stata confermata a Mercedes in altre sedi giuridiche.

Per il momento l'azienda si è vista dunque costretta ad interrompere le vendite in maniera temporanea. Chissà come andrà a finire? Mercedes sarà disposta a pagare per "riscattare" la proprietà di questa innovativa soluzione o preferirà svilupparne una in proprio? Intanto, se siete interessati all'Airscarf, vi consigliamo di accorrere ad accaparrarvi uno degli esemplari in circolazione. Così, giusto per sicurezza...


0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Hyundai

Hyundai IONIQ Electric: recensione auto elettrica, consumi e autonomia | VIDEO

Mercedes benz

Mercedes AMG GT R: prova su strada alla 1000 Miglia 2018 | VIDEO

Audi

Audi Q2: recensione e prova su strada | HDtest

Hyundai

Hyundai IONIQ Electric: Live Batteria in extra-urbano