Volkswagen T-Prime GTE Concept: a Pechino il grande SUV

25 Aprile 2016 0


Volkswagen toglie i veli al grande SUV pensato per la Cina e realizzato sul pianale MLB a motore longitudinale, cono un potente powertrain ibrido plug in e tanto spazio per gli occupanti.

Si chiama T-Prime Concept GTE ed è il modello che tutti si aspettano possa sostituire il top di gamma Touareg, ormai sulla via del pensionamento. Le dimensioni ci sono tutte: 5,07 m di lunghezza, 1,99 m di larghezza e 1,70 m di altezza, molto simili a quelle dell'Audi Q7.

La linea presenta alcuni spunti interessanti, che la rendono più dinamica e meno squadrata degli ultimi concept Volkswagen, rimanendo comunque solida e piacevole alla vista: il frontale presenta una grossa griglia orizzontale con listelli cromati, scenografici gruppi ottici full-LED collegati tra loro e l'immancabile luce diurna a C che contraddistingue tutte le ibride o elettriche del marchio di Wolfsburg. La fiancata è scavata e dinamica, con molti spigoli vivi alternati ad un trattamento più "morbido" delle lamiere. Molto particolare la linea che corre alla base dei finestrini che scende verso il frontale, torcendosi all'altezza del passaruota posteriore. Al posteriore l'impostazione è più classica: i fari orizzontali sottendono l'alloggiamento della targa. In generale, l'auto presenta dei connotati in linea con i gusti europei, avvalorando la tesi secondo cui il modello potrebbe anticipare il futuro flagship SUV del Marchio anche da noi.


Molto più "teutonica" la filosofia degli interni: una plancia imponente a sviluppo orizzontale, orientata verso il conducente, è rivestita di materiali nobili come legno e pelle, in alternanza con degli inserti in piano black che integrano degli scenografici display per console e strumentazione. I comandi sono tutti touch, mentre tutti i collegamenti meccanici sono sostituiti con la tecnologia "by wire", anticipando il cockpit del prossimo futuro, che Volkswagen intende portare in serie già nei primi mesi del 2017.


Non poteva mancare un powertrain "verde", o meglio "blue": sotto il cofano e il pianale batte un sistema ibrido plug-in da 375 CV e 699 Nm di coppia massima, grazie all'ausilio di un motore elettrico da 135 CV e 350 Nm integrato nella trasmissione automatica a 8 rapporti, insieme ad un 2.0 TFSI 4 cilindri. I consumi dichiarati indicano 12,4 km con un litro nel ciclo combinato senza il sistema ibrido, che scendono a 37 km con un litro in modalità plug-in.

La batteria è agli ioni di litio e può essere ricaricata in 8 ore con una presa da 220, mentre la ricarica rapida presso le colonnine da 7,2 kW avvviene in 2 ore e mezza.

Tre sono le modalità di guida: E-Mode a zero emissioni, Hybrid per la riduzione dei consumi e GTE per la guida sportiva con il massimo delle prestazioni (0-100 in 6 secondi e velocità massima di 224 km/h). La trazione è l'integrale permanente 4MOTION.

Il T-Prime si aggiunge alle nuove SUV che Volkswagen intende lanciare nei prossimi mesi: dopo il lancio della Tiguan Coupé si aggiungeranno nel 2017 la versione di serie del T-Cross Concept (con tradizionale carrozzeria a 5 porte, sulla scia di Audi Q2), mentre negli USA (ma non è escluso il debutto anche da noi) è in arrivo un SUV a 7 posti basato sulla piattaforma MQB del Tiguan.

Nessun compromesso per durata batteria a parità di prezzo? Lenovo P2 è in offerta oggi su a 210 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Volkswagen

Volkswagen e-Up: un tranquillo weekend di live batteria

Audi

Audi A4 Allroad: recensione e prova su strada | HDtest

Michelin Track Connect: lo smartphone consiglia la pressione pneumatici in pista

HDBlog.it

Boosted Board Stealth: un missile a 4 ruote da 38 km/h | Recensione