Citroen: a Pechino regna il comfort con C6 ed E-Elysée

21 Aprile 2016 0


Citroen si presenta al Salone di Pechino con due anteprime mondiali: la berlina premium di segmento D C6 e la versione elettrica della compatta C-Elysée, oltre ad un programma che punta tutto a rendere le Citroen tra le auto più confortevoli del mondo.

Citroen prosegue la sua offensiva sull'importante mercato cinese, il più grande mercato del marchio francese: oltre un quarto (300.000 unità) delle vendite globali del Double Chevron avvengono proprio qui.

Per questo motivo, l'alleanza Dongfeng-Citroen presenta alla 14ma edizione del Salone di Pechino (25 aprile - 4 maggio) 2 anteprime mondiali.

La prima è una inedita berlina premium di segmento D, che ripesca il nome C6 (appartenente all'originalissima ed incompresa berlina di segmento E venduta anche da noi tra il 2005 e il 2012) e lo ripropone su un'auto di tipo tradizionale, in linea con i gusti degli automobilisti orientali, che si configurerà come il top di gamma della casa francese sul mercato cinese.

Lunga 4,96 metri, arriverà alla fine dell'anno ed è caratterizzata da uno stile fatto di linee fluide, moderne che accompagnano un frontale imponente dove regnano le cromature. Disegnata dal Centro Stile di Parigi, in collaborazione con quello di Shanghai, ha un'interno ampio e ovattato, con materiali di alta qualità e un comfort senza precedenti per il segmento.

Il secondo importante modello che verrà introdotto a Pechino sarà la E-Elysée, variante a zero emissioni della popolare C-Elysée, berlina compatta riservata ai mercati emergenti e disponibile anche in Italia come principale concorrente della Fiat Tipo 4 porte, nonché vincitrice di 2 titoli nel campionato WTCC e best-seller di Citroen in Cina.

Prevista al lancio nel 2017, la sedan elettrica è dotata di un'autonomia di 250 km dovuta alle batterie agli ioni di litio, che consentono una ricarica rapida in appena 30 minuti (6,5 ore in modalità tradizionale).

Durante il Salone cinese Citroen presenterà inoltre il programma "Citroën Advanced Comfort", che si propone di porre al centro della strategia globale del marchio uno dei requisiti che ha sempre contraddistinto Citroen dai concorrenti: il comfort.

In particolare, la casa del Double Chevron focalizzerà su quattro punti fondamentali la propria strategia per rendere il comfort una vera e propria firma:

  • Sospensioni e sedili in grado di filtrare ogni imperfezione del manto stradale, per una guida in totale souplesse.
  • Semplificazione della vita a bordo, con tanto spazio e funzionalità, comandi essenziali, soluzioni furbe per i porta oggetti e i carichi ingombranti.
  • Tecnologia intuitiva, sistemi di assistenza alla guida efficaci ma non invasivi, integrazione tra i sistemi digitali dell'auto con quelli dell'utente.
  • Creazione di un ambiente rilassato e accogliente, lavorando su interfacce, materiali e finiture.

Restate con noi per tutte le ulteriori informazioni sui nuovi modelli di Citroen, nelle prossime ore su HDmotori.it.


0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Audi

Audi Q2: recensione e prova su strada | HDtest

Hyundai

Hyundai IONIQ Electric: Live Batteria in extra-urbano

Volkswagen

Auto elettriche 2018: i modelli in commercio in Italia, prezzi e autonomia

È il navigatore l'optional più richiesto dagli automobilisti italiani