Apple Car: europea, a noleggio e senza guida autonoma | Rumor

21 Aprile 2016 0


Apple sarebbe al lavoro al di fuori dalla Silicon Valley per lo sviluppo e la produzione della ormai famosa e attesissima Apple Car, che sembra avverrà in Europa. Inedita è anche la tipologia di distribuzione scelta per la vettura, che aiuterebbe senz'altro a pubblicizzarne il lancio, mentre è ancora incerta la presenza di un sistema di guida autonoma di serie.

Ve lo abbiamo anticipato pochi giorni fa: Apple ha allestito un laboratorio ad altissimo livello di segretezza a Berlino, al centro del Vecchio Continente, per lo sviluppo e la produzione della propria prima vettura.

Oggi emergono nuovi dettagli dell'operazione, ancora non commentata ufficialmente dal colosso di Cupertino ma abbastanza dettagliata da poter essere presa per attendibile: il laboratorio sarebbe stato creato in Germania per rimanere in stretto contatto con i partner industriali che Apple avrebbe scelto per la produzione della vettura. Questi partner, finora conosciuti come Daimler e BMW, sembrano ora sempre meno certi. Il presunto accordo tra Apple e i tedeschi sarebbe saltato per discrepanze riguardo alla gestione dei software della Apple Car.

Il luogo di produzione scelto per la Apple Car sarebbe lo stabilimento austriaco di Magna Steyr, già casa di Mini Clubman e Paceman, nonché di alcuni modelli Mercedes, mentre un altro rumor riguarda il metodo che Apple starebbe valutando per la distribuzione della vettura: un servizio di car-sharing garantirebbe un'eco mediatica notevole, utile anche per sondare il terreno in vista di una effettiva commercializzazione.

Con i partner tedeschi fuori dai giochi, spunterebbe inoltre un'intrigante soluzione, auspicata qualche settimana fa da Sergio Marchionne: secondo l'Amministratore Delegato di FCA, infatti, Apple potrebbe contare sull'esperienza automobilistica di FCA per lo sviluppo, l'ingegnerizzazione e la produzione della propria automobile. Una Apple Car con un forte DNA italiano, se aggiungiamo che la vettura sarà dotata dell'impianto frenante Brembo.

Infine, Automotive News parla dell'assenza, almeno inizialmente, di una feature che consenta alla vettura di essere guidata in maniera autonoma, funzione che dovrebbe comunque arrivare in un secondo momento.

Insomma, tanti sono i condizionali, poche le certezze: pian piano i rumor si fanno via via sempre più consistenti, ma il puzzle della fantomatica Apple Car/iCar è ancora tutto da ricostruire.

Schermo enorme ma dimensioni decisamente contenute. Display bellissimo e batteria ampia? Samsung Galaxy S8 Plus è in offerta oggi su a 390 euro oppure da ePrice a 577 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Audi

Audi Q2: recensione e prova su strada | HDtest

Hyundai

Hyundai IONIQ Electric: Live Batteria in extra-urbano

Volkswagen

Auto elettriche 2018: i modelli in commercio in Italia, prezzi e autonomia

È il navigatore l'optional più richiesto dagli automobilisti italiani