Audi: presto il ritorno della sportiva a motore centrale

19 Aprile 2016 0


La tanto chiacchierata sportiva a motore centrale potrebbe ritornare grazie ad una collaborazione con Porsche. Coupé e Cabriolet, sarà dotata dell'immancabile trazione integrale quattro.

La Audi quattro potrebbe tornare , dopo più di 30 anni, grazie alla collaborazione del marchio dei Quattro Anelli con i cugini di Porsche. Proprio così. I costi di sviluppo della prossima generazione di Porsche Boxster (già iniziato) hanno infatti bisogno di essere ammortizzati, in un'ottica di riduzione e condivisione dei costì e di un'aumento dei profitti.

Lo riferiscono i tedeschi di Autobild, che citano fonti attendibili all'interno di entrambi i Marchi automobilistici. La prossima generazione di Boxster, attesa nel 2019, potrebbe dunque la base meccanica per un modello tanto atteso dagli appassionati di Audi, un'auto che ha fatto la storia del marchio dei Quattro Anelli: la trazione integrale quattro, tanto pubblicizzata e sbandierata dal marketing di Ingolstadt, nasce proprio da questa gloriosa vettura del 1985.

Se riceverà il disco verde, la nuova sportiva a motore centrale potrebbe vedere la luce entro il 2020, dopo 10 anni dal primo concept Audi Quattro Concept (presentato al Salone di Parigi) e 7 anni dal secondo (Audi Sport Quattro Concept, presentato a Francoforte nel 2013, nella foto in copertina).

Secondo la testata tedesca, la nuova sportiva compatta sarà però completamente diversa dalla Boxster: in comune ci saranno solo la base meccanica e la disposizione del motore, mentre tutto il resto sarà sviluppato in modo autonomo dalle rispettive Case. L'Audi sarà infatti dotata della trazione integrale permanente quattro, con un motore 2.5 cinque cilindri TFSI da oltre 400 CV come scelta più probabile anche se, come sappiamo, non si può mai escludere una variante ibrida con velleità prestazionali.

C'è anche l'ipotesi che la nuova vettura non sia un revival della Quattro degli anni '80: rumors dicono che la vettura potrebbe assumere i connotati di una mini-R8 oppure di una TT di dimensioni maggiori. Il nome R6, in questo caso, sarebbe il più azzeccato.

Resta da capire quali sia il target della nuova vettura: nostalgici appassionati della storia vettura da rally oppure un pubblico più contemporaneo alla ricerca di una sportiva per tutti i giorni che ricordi la più grande ed esclusiva R8?

Lo smartphone più richiesto del momento? Samsung Galaxy S8, compralo al miglior prezzo da Amazon a 517 euro.
Apple Iphone 7 128gb Red Rosso è disponibile da puntocomshop.it a 619 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Renault

Renault Scenic dCi 160 EDC Initiale Paris: recensione e prova su strada | HDtest

Renault

Renault Koleos: recensione e prova su strada

Tesla

Tesla Model S 100 D | Prova su strada e Focus Tecnologia

Renault

Renault ZOE BOSE Q90 FLEX | HDtest