Nuova Citroen C3: la terza generazione è già in veste WRC

18 Aprile 2016 0


Citroen ha iniziato i test della nuova C3 WRC , la vettura da Rally che anticipa la terza generazione della popolare segmento B francese: un inizio "racing" che fa ben sperare sulla dinamica di guida della versione stradale.

Citroen ritornerà nella stagione 2017 al campionato WRC: "tornerà" è ovviamente relativo, dato che finora il brand del Double-Chevron è stato sostituito dal sub Brand DS con la piccola DS 3, di fatto una C3 in veste sportiva. Con la temporanea scomparsa di Citroen si sono fatte rare anche le vittorie, lasciando la supremazia ai rivali tedeschi di Volkswagen che, con la Polo WRC guidata da Sebastien Ogier, hanno dominato la classifica. Urge dunque un ritorno alla supremazia, grazie ad una macchina quasi interamente riprogettata.

Per l'occasione, Citroen ha deciso di far debuttare quasi in contemporanea la variante stradale e la versione rally della C3, attesa entro la fine del 2016 con la sua terza generazione. Il modello da competizione è già su strada (anzi, fuori strada) per i collaudi di rito che riguardano la taratura delle sospensioni, il motore e il telaio, anche in base alle nuove normative. Il motore è un 1.6 turbo, che guadagna un nuovo condotto dell'aria sul turbocompressore, per una potenza che si aggira sui 380 CV. Il telaio è ora più largo, la trasmissione è più precisa e l'aerodinamica è ora studiata con maggiore attenzione.


Come possiamo vedere dalle prime foto scattate da AutoExpress, la nuova C3 WRC è coperta da leggere camuffature sui pannelli della carrozzeria, ma si possono vedere chiaramente dettagli come il montante anteriore (ripreso dalla sorella Peugeot 208, con cui la C3 condividerà la piattaforma PF1, aggiornata nelle sospensioni e irrigidita con acciai ad alta resistenza) e i gruppi ottici frontali (sdoppiati, come vuole il nuovo corso stilistico di Citroen inaugurato con C4 Picasso, C4 Cactus e C1).


Allo sviluppo della nuova C3 WRC ha contribuito parzialmente anche Sebastien Loeb, garanzia di performance e guidabilità che potrebbero essere presenti anche sulla variante stradale, almeno nelle versioni più performanti. La casa francese fa riferimento al codice di progetto (B618) ma è chiaro che sotto le spoglie della vettura da corsa si nasconda la terza generazione della piccola compatta, best seller di Citroen.


Al momento non ci sono informazioni ufficiali in merito al nuovo modello in arrivo, ma è certo che la C3 di terza generazione sarà realizzata seguendo in pieno la nuova filosofia di Citroen: automobili semplici e simpatiche, dotate di tutta la tecnologia utile a migliorare la vita del conducente e dei passeggeri, senza troppi fronzoli tecnologici che aumentano solo peso e costo della vettura. Anche i motori seguiranno questo dettame: sono previsti dunque gli euro 6 a benzina PureTech 1.2 3 cilindri da 82 a 110 CV e i diesel BlueHDi 1.6 da 75 a 100 CV, lasciando alla sorella Peugeot 208 i motori più performanti. Tuttavia non è escluso che, dato lo sviluppo in comune con la variante WRC, ci possa in futuro essere anche una variante Racing con almeno 200 CV.

La nuova Citroen C3, secondo le ultime dichiarazioni dei responsabili di Citroen, farà il suo debutto sul web entro l'estate, con anteprima mondiale al Salone di Parigi a ottobre.


0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Audi

Audi Q2: recensione e prova su strada | HDtest

Hyundai

Hyundai IONIQ Electric: Live Batteria in extra-urbano

Volkswagen

Auto elettriche 2018: i modelli in commercio in Italia, prezzi e autonomia

È il navigatore l'optional più richiesto dagli automobilisti italiani