Volkswagen Golf GTI Clubsport, 40 anni e non sentirli

07 Aprile 2016 0


I 40 anni dalla nascita della GTI cadono quest'anno e per l'occasione arriva un'edizione speciale, ancora più potente. La Volkswagen Golf GTI Clubsport 40 Edition monta il motore 2.0 benzina EA 888 da 265 CV a 5.300 giri, che con la funzione overboost sale a 290 per 10 secondi, e 350 Nm di coppia. Questa unità è un aggiornamento del motore visto sulla Golf R e monta alcuni miglioramenti tra cui il raffreddamento ad acqua del condotto di scarico e le quattro valvole ad apertura variabile.

A differenza della Golf R però la GTI Clubsport ha la sola trazione anteriore con differenziale autobloccante elettronico e sistema XDS+ mentre il cambio può essere manuale a sei rapporti o automatico doppia frizione DSG. Il DSG è anche equipaggiato con un sistema di Launch Control di serie e, contando il peso di 1375 Kg, permette di lanciare la Gti da 0 a 100 in 6,3 secondi.


L'assetto è ribassato di 15 mm rispetto alla versione standard e per aumentare la dinamicità di guida si può fare affidamento sul controllo variabile (optional) dell'assetto, il DCC, che è stato adattato alla potenza maggiorata e aumenta la risposta allo sterzo grazie all'appoggio offerto dai cerchi da 19". All'interno i sedili sportivi e l'allestimento speciale Honeycomb 40 ricordano a chi è dedicata questa serie speciale, strizzando l'occhio a quelli dal piede pesante.

Sul mercato inglese l'auto parte dalle circa 30 mila sterline (37 mila euro) con cambio manuale e carrozzeria tre porte e fino alle 33 mila sterline (40.800 euro) con carrozzeria cinque porte e cambio DSG.



0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Audi

Audi Q2: recensione e prova su strada | HDtest

Hyundai

Hyundai IONIQ Electric: Live Batteria in extra-urbano

Volkswagen

Auto elettriche 2018: i modelli in commercio in Italia, prezzi e autonomia

È il navigatore l'optional più richiesto dagli automobilisti italiani