La rottamazione auto nel 2016: informazioni utili

23 Marzo 2016 0


Quali misure adottare, quali passi compiere quando la propria beneamata quattroruote pare aver raggiunto l´ultimo traguardo, l´ultima meta e sembra inesorabilmente destinata al "fine vita"? In questa particolare situazione anche le persone più esperte e navigate possono facilmente andare incontro ad amletici dubbi e qualche difficoltà, considerando anche che le normative atte a regolare la demolizione, possono cambiare di anno in anno.

Il primo passo da fare dunque rimane sempre e comunque legato alla raccolta di quante più informazioni possibili circa la pratica di demolizione. In primis conviene dunque sempre tenere presente che per poter rottamare il proprio veicolo è necessario avere con sè due documenti: il certificato di proprietà ed il libretto di circolazione; qualora venga a mancare uno dei due bisogna presentare la relativa denuncia di smarrimento o furto, in modo che successivamente si possa anche ricevere il relativo certificato di rottamazione. Inoltre, affinchè la concessionaria o il centro di raccolta autorizzato si facciano carico della cancellazione della vettura dal PRA (pubblico registro automobilistico) è necessario che non ci sia un fermo amministrativo sulla macchina in questione, cosa comunque verificabile tramite una visura.

Il certificato di rottamazione è di fondamentale importanza, in quanto solleva il proprietario da ogni eventuale responsabilità di natura civile, amministrativa o penale sull´auto consegnata.

Solitamente la demolizione non prevede spese per il proprietario del veicolo, se non quelle legate al trasporto verso il centro autorizzato, e alla cancellazione dal PRA, solitamente così suddivisi: 7,44 Euro per emolumenti ACI; 29,24 Euro per imposta di bollo se si usa il CdP come nota di presentazione, o 43,86 Euro qualora si usi il modello NP3B.

Anche la presenza di eventuali incentivi riveste un ruolo importante nella scelta della strategia giusta. Ricordiamo a questo proposito la SuperRottamazione offerta da Fiat e che era valida fino al 31.01.2016 per l´acquisto di vetture Fiat, Lancia, Alfa Romeo e Fiat Professional e prevedeva la possibilità di rottamare qualsiasi veicolo targato, non solo macchine e veicoli commerciali ma anche ciclomotori, con incentivi che vanno dai 2000EUR di base fino a 3.000EUR in caso di finanziamento.

Esistono tuttavia anche altri modi per evitare di pagare anche solo le spese amministrative legate alla rottamazione di cui sopra ed approfittare anche in extremis del proprio veicolo giunto al fine vita. Anche se la vettura "ha sulla carrozzeria innumerevoli primavere", nonchè svariati sinistri, e/o si presenta estremamente danneggiata, potrebbe tuttavia celare al suo interno dei pezzi di ricambio di un certo valore, in virtù dei quali alcune ditte potrebbero decidere di acquistare il tuo veicolo. Alcune aziende, come noicompriamoauto.it, sono infatti interessate alla valutazione e all´acquisto di qualsiasi tipologia di autoveicolo, a prescindere dallo stato, dall´anno di immatricolazione e dagli effettivi chilometri percorsi. Facendo valutare in modo assolutamente gratuito e non vincolante il tuo veicolo presso una delle innumerevoli filiali, non hai nulla da perdere ma tutto da guadagnare: se anche dovessero offrirti una cifra solo simbolica per la tua vecchia quattroruote, ti avranno fatto risparmiare sia il denaro per le pratiche, sia del tempo prezioso, liberandoti da tutta la trafila burocratica post-vendita presso gli organi territoriali, di cui si occuperanno loro.

Stile classico, prestazioni ottime e prezzo contenuto? Huawei P8 Lite 2017, compralo al miglior prezzo da Euronics a 134 euro.
Apple Ipad Pro 10,5" Wi-fi 64gb Space Grey è disponibile da puntocomshop.it a 627 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Tesla

Tesla Model S 100 D | Prova su strada e Focus Tecnologia

Renault

Renault ZOE BOSE Q90 FLEX | HDtest

Tesla

The Boring Company: la prima foto del "tunnel" rivoluzionario di Elon Musk

Pneumatici invernali: video guida e 10 domande sulle gomme da neve