Borgward: a Ginevra con due nuovi SUV

04 Marzo 2016 0


A Ginevra il neonato marchio tedesco porta al debutto due nuove proposte di SUV compatti, per colpire il mercato europeo nel suo segmento più gettonato.

Il segmento dei SUV, si sa, rappresenta una ghiotta occasione per tutti i costruttori, che siano low cost, generalisti, premium o luxury. Specie in Europa, dove nel 2015 è diventato il segmento con la maggiore quota di mercato (qui tutti i numeri).

Borgward, casa automobilistica tedesca nata nel 1929, chiusa nel 1970 e riesumata nel 2015 grazie al partner cinese BAIC, punta la sua rinascita proprio sui SUV: risale al Salone di Francoforte 2015 la prima apparizione pubblica dalla rifondazione del Brand, con il SUV medio BX7 (nella foto qui sotto), già in versione definitiva, ed un concept ibrido plug-in molto vicino alla produzione.


All'86esima edizione del Salone Internazionale dell'Auto di Ginevra, in corso fino al 13 marzo, Borgward si presenta con due nuove proposte nel segmento dei SUV, questa volta di dimensioni compatte. Si tratta del BX5 (il modello rosso), in versione semi-definitiva, e del BX6 TS, un concept di SUV coupé basato sul BX5.


Il BX5 si propone come un crossover disponibile sia con motorizzazioni tradizionali sia con un sistema ibrido plug-in. Quest'ultimo, in grado di erogare una potenza complessiva di 258 CV. Le dimensioni lo collocano nel segmento C, con misure di 4,48 m in lunghezza, 1,87 m in larghezza e 1,68 m in altezza, con uno stile non molto originale ma sicuramente ben proporzionato e azzeccato per il segmento.

Se poi aggiungiamo il fatto che anche la qualità degli interni della BX7 sembra promettere grandi passi avanti rispetto agli standard cinesi a cui siamo abituati, allora il futuro per questa BX5 potrebbe essere pieno di successi commerciali.


Dimensioni molto simili anche per il BX6 TS che, in 4,51 metri di lunghezza, si presenta come la versione coupé del BX5, sulla falsariga del duo BMW X3 ed X4. Piattaforma ibrida anche in questo caso, con una potenza che qui arriva però al ragguardevole valore di 422 CV. Forse, però, un marchio così poco conosciuto potrebbe non avere lo stesso successo nel segmento dei SUV coupé (il flop Ssangyong Actyon Sports lo conferma).

La data di commercializzazione di BX7 e BX5 non è ancora stata annunciata, ma si può immaginare uno sbarco tra la fine del 2016 e l'inizio del 2017, in concomitanza con l'altro Brand cinese con ascendente tedesco Qoros.


0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Jeep

Jeep Renegade: recensione e prova su strada del restyling 2019

Euro 6D vs TEMP, differenze RDE, WLTP, emissioni NOx e CO2: cosa cambia | Guida

HDBlog.it

Kia e-Soul: prova su strada e prezzi in Italia, la nuova sarà solo elettrica | Video

Ford

Ford Mondeo Hybrid Vignale: wagon ibrida per risparmiare con la gamification | Video