NEVS: 11 miliardi di euro di ordini per le Saab 9-3 elettriche

18 Dicembre 2015 0


Sono passati mesi dall'ultima volta che abbiamo sentito parlare del marchio Saab che torna alla ribalta grazie al solito National Electric Vehicle Sweden (NEVS), il gruppo che ha rilevato Saab per trasformare la 9-3 in un'elettrica e che ora ha firmato un importante contratto con Panda New Energy, azienda cinese che porterà ben 11 miliardi di euro al produttore grazie ad un massiccio ordine.

Il contratto prevede infatti la fornitura di ben 150.000 Saab 9-3 elettriche entro la fine del 2020, il tutto da aggiungere a non meglio specificati "ulteriori servizi" per il mondo della mobilità elettrica. Panda New Energy è una compagnia di leasing che punta a diventare la più "green" del mondo e probabilmente l'ordine delle Saab 9-3 la porterà in vetta a questa classifica.


Si tratta di un accordo molto importante per il futuro di NEVS che ha in programma un ampliamento della gamma e che potrà sfruttare l'iniezione di liquidità per lo sviluppo dei nuovi modelli. Oltre alla 9-3 elettrica, prevista per il 2017, NEVS ha infatti anticipato i piani per un nuovo modello basato sulla piattaforma Phoenix,  sviluppata ex-novo proprio per i veicoli elettrici.

Phoenix debutterà nel 2018 con il primo modello che farà parte di una famiglia di quattro: tre crossover (piccolo, medio e grande) e una hatchback. Non è ancora chiaro se questi modelli avranno il marchio Saab dato che NEVS è ancora in fase di trattativa con Saab AB.


0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Audi

Audi Q2: recensione e prova su strada | HDtest

Hyundai

Hyundai IONIQ Electric: Live Batteria in extra-urbano

Volkswagen

Auto elettriche 2018: i modelli in commercio in Italia, prezzi e autonomia

È il navigatore l'optional più richiesto dagli automobilisti italiani