SIN Cars: è in arrivo la R1 RS

05 Agosto 2015 0

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!


La supercar di SIN Cars verrà presentata al Salone di Francoforte. Con un V8 6.2 che può arrivare fino a 650 cv di potenza. Dalle corse alla strada.

Da qualche giorno SIN Cars ha già diffuso in rete le immagini della sua prima supercar stradale, la R1 RS, che sarà presentata ufficialmente a settembre al Salone di Francoforte. L´azienda, che ha il suo quartier generale a Hinckley in Gran Bretagna, ne comincerà la produzione entro la fine dell'estate e prevede di poter dare il via alle vendite all'inizio del 2016.


Per chi non conoscesse il progetto SIN Cars, è un´idea dell´imprenditore bulgaro Rosen Daskalov, pilota e grande appassionato di automobili. Con questo brand ha presentato la sua prima supercar a Goodwood nel 2013 e ora sta per proporne la sua prima versione stradale.

Con la SIN R1 Daskalov corre nel Campionato Europeo GT4 sui circuiti più prestigiosi del Continente: il prossimo appuntamento è per il weekend di Ferragosto al Nurburgring.


Nelle specifiche dettate dal regolamento il suo propulsore V8 6.2 eroga circa 360 cv.

Nella versione stradale i potenziali clienti potranno scegliere fra tre step di potenza del V8 6.2 di derivazione General Motors: 430 cavalli per la LS3, 530 nella LS7 o addirittura ben 650 sulla LS9. Il potente propulsore è accoppiato, di serie, a una trasmissione sequenziale con paddles al volante oppure è previsto come optional un cambio manuale a sei rapporti (come nell´esemplare del video), con differenziale a slittamento limitato.


Nella versione più potente raggiunge i 100 km/h in 3,5 secondi, poi i 200 all´ora li tocca in 9,7 secondi e può superare ampiamente i 300.

Questa supercar, già avvistata anche a Saint Tropez, ha un telaio in carbonio unito a una struttura tubolare omologata per le competizioni secondo le specifiche FIA e pesa 1.150 Kg a secco.

La sicurezza della R1 RS è affidata ad ABS e controllo di trazione. E´ previsto un alettone posteriore regolabile e c´è anche un nuovo sistema di scarico.


Nell´abitacolo sedili sportivi Recaro, un nuovo volante con funzioni integrate, mentre cruscotto e consolle centrale saranno realizzati su misura. Per l´infotainment si potrà optare tra diversi sistemi.

L'azienda non ha ancora rilasciato informazioni ufficiali sui prezzi.



0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Audi

Audi Q2: recensione e prova su strada | HDtest

Hyundai

Hyundai IONIQ Electric: Live Batteria in extra-urbano

Volkswagen

Auto elettriche 2018: i modelli in commercio in Italia, prezzi e autonomia

È il navigatore l'optional più richiesto dagli automobilisti italiani