MotoGP: Marquez riparte dal Sachsenring

13 Luglio 2015 0


Sul tracciato tedesco Marc Marquez torna a vincere ed è doppietta Honda con Daniel Pedrosa al 2° posto. Valentino Rossi terzo, ancora sul podio e ancora leader della classifica. Quarto posto per Jorge Lorenzo davanti ad Andrea Iannone. Cade e si ritira invece Andrea Dovizioso.

Nel Gran Premio di Germania la Honda ha vinto nettamente il confronto con Yamaha, ma soprattutto Marc Marquez si è rivelato il re del Sachsenring: ha conquistato la pole position e poi ha trionfato al Sachsenring per il sesto anno consecutivo. Prima della pausa estiva del Motomondiale grande impresa del campione del mondo in carica, che rabbiosamente si è riscattato dopo la bruciante sconfitta di Assen e ha dettato legge, cogliendo la sua seconda vittoria del 2015 dopo quella di Austin.

Ora Marquez è tornato pericoloso, per tutti: soprattutto per Rossi, che su di lui ha ancora 65 punti di vantaggio, ma anche se il campionato è ancora lungo, potrebbe dar vita ad una grande rimonta nella seconda parte della stagione. Dopo le modifiche chieste ai tecnici della Honda, ora può contare su una moto molto più performante ed è tornato a guidare in maniera funambolica, così come lo abbiamo conosciuto. Una cosa è certa: ora che è ritornato nella condizione giusta, lo spagnolo ci proverà fino alla fine della stagione.

Una curiosità tecnica: mentre tutti gli altri piloti avevano montato all´anteriore le famose "asimmetriche" portate da Bridgestone, Honda ha sorpreso un po´ tutti con Marquez e Pedrosa che hanno scelto invece gli pneumatici duri.


Secondo posto più che meritato per Dani Pedrosa, che ha dato vita alla sua migliore performance della stagione e, se non fosse rimasto bloccato nei primi giri dietro alle Yamaha degli avversari, avrebbe potuto essere una gara diversa, visto che nel finale ha colto di sorpresa anche Valentino Rossi con dei gran tempi, dimostrando che poteva girare forte come il suo compagno di squadra. A conferma che tra le curve del Sachsenring lui si esalta sempre e che questo weekend le moto di HRC erano quelle da battere.

E lo ha capito bene anche Valentino Rossi che contro queste Honda c´era ben poco da inventarsi: ci ha provato nei primi giri, superando Pedrosa e Lorenzo, poi ha capito che Marquez era già troppo lontano e il suo il passo era insostenibile, e ha dovuto arrendersi anche a Pedrosa.


Ma ha fatto il massimo, cogliendo il nono podio consecutivo, dopo aver vinto il confronto con il compagno di squadra, sul quale allunga in classifica, mantenendo la leadership della classifica iridata con 13 punti di vantaggio

Jorge Lorenzo ha chiuso al quarto posto, nonostante una partenza spettacolare, nella quale ha superato all´esterno i due piloti Honda: dopo ha dimostrato di non avere il passo degli altri e si arreso nell´ordine a Marquez, dopo 4 giri, poi a Rossi, dopo 7 tornate, e a Pedrosa, al 10° passaggio. Pare che lo spagnolo abbia sofferto di mancanza di grip al posteriore e quindi non sia riuscito a mantenere un buon ritmo per tutta la gara.


Il quinto posto è di Andrea Iannone, a 10" da Lorenzo, ma ancora una volta è stato il migliore di casa Ducati, e stringendo i denti è finito di nuovo a punti, come ha fatto in ogni gara dall´inizio della stagione, e mantiene il terzo posto in campionato, anche se ormai con soli 4 punti di vantaggio su Marquez.

Al traguardo è sesto Bradley Smith (Monster Yamaha Tech3), confermandosi il miglior pilota tra i team "satellite", davanti a Cal Crutchlow (CWM LCR Honda) e al compagno di squadra Pol Espargarò.

Ottimo il nono posto di Danilo Petrucci (Octo Pramac Racing) che è tornato nella Top 10, eguagliando il suo miglior risultato stagionale ottenuto finora nella gara di casa al Mugello e a Barcellona.

Alle sue spalle le due Suzuki di Aleix Espargarò e Maverick Viñales e il suo compagno di squadra Yonny Hernandez.

Tredicesimo posto assoluto per Hector Barberà (Avintia Racing), il migliore della categoria "Open", davanti alle Honda del "rookie" Jack Miller e dell´ex campione del mondo Nicky Hayden: weekend da dimenticare per Loris Baz (Athinà Forward Racing), penultimo e fuori dalla zona punti.


Dietro a Barberà c´è l´Aprilia di Alvaro Bautista, che per la sesta volta è andato a punti e ne ha regalati altri due alla Casa di Noale: un altro passo avanti per il team di Gresini, che sta cercando di far crescere la RS-GP e di rilanciare il prestigioso marchio italiano anche nel Motomondiale. Il collaudatore Michael Laverty, all´esordio in gara, ha portato a termine la corsa al 17° posto.

Weekend amaro per Andrea Dovizioso: dopo un fine settimana un po´ complicato e una qualifica difficile, in gara è andata ancora peggio e al 15° giro, mentre era proprio al limite, è caduto alla curva 5, con l´anteriore che gli si è chiuso di colpo, mentre era all´ottavo posto. E´ il terzo ritiro in quattro gare,  con il "Dovi" che non arriva al traguardo e non raccoglie punti. Ora ci sono due giorni di test a Misano dove il team porterà qualche novità, cercando di migliorare ancora un po´ la GP15, che manca un po´ di grip nella percorrenza di curva. E intanto il talento romagnolo dovrà ricaricare un po´ le pile durante questa pausa del campionato.

Al Sachsenring lo spettacolo lo ha regalato anche il pubblico: lungo il tracciato tedesco erano oltre 200 mila, nei tre giorni.

Classifica Gara

1.Marc Marquez               Honda           Honda           41m01.087s

2.Daniel Pedrosa               Honda           Honda           +2.226s

3.Valentino Rossi               Yamaha        Yamaha        +5.608s

4.Jorge Lorenzo                 Yamaha        Yamaha        +9.928s

5.Andrea Iannone             Ducati           Ducati           +20.785s

6.Bradley Smith                 Tech 3           Yamaha        +23.215s

7.Cal Crutchlow                 LCR                 Honda           +29.881s

8.Pol Espargaro                 Tech 3           Yamaha        +34.953s

9.Danilo Petrucci               Pramac         Ducati           +35.875s

10.Aleix Espargaro           Suzuki           Suzuki           +37.253s

11.Maverick Vinales         Suzuki           Suzuki           +37.274s

12.Yonny Hernandez       Pramac         Ducati           +42.081s

13.Hector Barbera            Avintia Racing/Ducati      +48.611s

14.Alvaro Bautista            Aprilia Gresini                     +50.687s

15.Jack Miller                     LCR                 Honda           +53.769s

16.Nicky Hayden               Aspar             Honda           +58.921s

17.Eugene Laverty             Aspar             Honda           +1m02.738s

18.Alex de Angelis IodaRacing Project ART/Aprilia   +1m03.122s

19.Loris Baz             Forward Racing/Yamaha            +1m11.162s

20.Michael Laverty           Aprilia Gresini/ Aprilia      +1m15.910s

Classifica Piloti

1         Valentino Rossi       179

2         Jorge Lorenzo         166

3         Andrea Iannone     118

4         Marc Marquez       114

5         Andrea Dovizioso  87

6         Bradley Smith         87

7         Daniel Pedrosa       67

8         Cal Crutchlow         66

9         Pol Espargaro         64

10       Maverick Vinales   57

11       Danilo Petrucci       51

12       Aleix Espargaro      44

13       Yonny Hernandez 32

14       Scott Redding         30

15       Hector Barbera      19

16       Loris Baz                   14

17       Alvaro Bautista       13

18       Jack Miller                12

19       Stefan Bradl             9

20       Michele Pirro          8

21       Nicky Hayden         8

22       Eugene Laverty      7

23       Hiroshi Aoyama     5

24       Mike Di Meglio       2

25       Alex de Angelis       1

Classifica Costruttori

  1. Yamaha                                       207
  2. Honda                                          159
  3. Ducati                                          143
  4. Suzuki                                           70
  5. Yamaha Forward/Yamaha        19
  6. Aprilia                                           13
  7. ART/Aprilia                                   1

Ora la MotoGP va in vacanza per quattro settimane, prima dell´appuntamento del 9 Agosto a Indianapolis, per un campionato più acceso che mai, dove tutto è ancora possibile: credo vedremo davvero scintille....

Nicola Villani

Il massimo rapporto qualità/prezzo? Motorola Moto G5, compralo al miglior prezzo da Unieuro a 148 euro.
Apple Iphone 8 Plus 256gb Grigio Siderale Space Grey è disponibile da puntocomshop.it a 899 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Tesla

Tesla Model S 100 D | Prova su strada e Focus Tecnologia

Renault

Renault ZOE BOSE Q90 FLEX | HDtest

Tesla

The Boring Company: la prima foto del "tunnel" rivoluzionario di Elon Musk

Pneumatici invernali: video guida e 10 domande sulle gomme da neve