Le tecnologie della nuova BMW Serie 7

11 Giugno 2015 0


Con l'annuncio della nuova BMW Serie 7 i tedeschi portano un'ammiraglia che non può fare a meno della tecnologia tramite una serie di particolari meccanici e non. Partendo proprio dalla meccanica, l'auto propone sospensioni ad aria automatiche che permetteranno il massimo comfort di viaggio grazie alla regolazione automatica, una funzionalità immancabile su una top di gamma.

Proseguendo troviamo poi il cambio connesso al sistema GPS di bordo, non una novità dato l'utilizzo già visto nel mondo Mini e Rolls-Royce ma sicuramente una funzionalità non comune. Questa tecnologia permette di leggere la posizione dell'auto in tempo reale e confrontarla con i dati del navigatore, adattando automaticamente i tempi di cambiata a seconda del tipo di curva da affrontare.


All'interno il sistema iDrive guadagna, per la prima volta, il display touch che si affianca alla classica ghiera di controllo ma porta anche un'innovazione in più: i controlli tramite gesti. Tramite sensori, infatti, basterà un gesto della mano per eseguire una serie di operazioni, dal controllo del volume al rifiuto/accettazione delle chiamate ad esempio. Il sistema è configurabile per impostare i gesti preferiti e associarli alle funzioni desiderate.


Andando avanti troviamo poi il tanto atteso parcheggio automatico che viaggia insieme ad un telecomando/chiave hi-tech, dotato di display come per la i8. Lo schermo è un touchscreen da 2.2 pollici con risoluzione di 320 x 240 pixel e permetterà di controllare l'RCP, il parcheggio remoto che permette di lasciare l'auto e dare l'ordine di parcheggiare risparmiando tempo e manovre. Non si tratta di un sistema di guida autonoma completa dato che l'RCP si attiva solamente quando il veicolo è posizionato di fronte allo spazio dove parcheggiare e l'auto può percorrere, in questa modalità, uno spazio pari a una volta e mezza la propria lunghezza. Utile quando state tornando a casa e non riuscite più a trattenerla, per parcheggiare in spazi dove non c'è spazio per aprire la portiera o per giocare a sentirsi David Hasselhoff con K.I.T.T. con gli amici!


Ovviamente la chiave tecnologica di BMW mantiene anche le funzioni della iRemote App per smartphone e smartwatch tra cui il blocco portiere in remoto, informazioni sull'auto (autonomia ad esempio) e via dicendo. Immancabile poi la base di ricarica ad induzione per gli smartphone più moderni, illuminazione LED ambientale, infotainment con sistema audio surround e tablet da 7 pollici (optional) per il controllo remoto da parte dei passeggeri posteriori.



0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Bmw

BMW X4: prova in anteprima del SUV Coupè connesso, tecnologico e divertente

Mercedes benz

Mercedes e Enel: smart EQ fortwo tra geotermico e idroelettrico | SPECIALE

Suzuki

Suzuki Jimny 2018: recensione e prova in fuoristrada | Video

Jaguar

Jaguar I-PACE: Live Batteria "mari e monti" | Milano - Bolzano - Rimini