TOYOTA potrebbe usare SmartDeviceLink

03 Giugno 2015 0


La Casa giapponese sta esplorando la possibilità di utilizzare SmartDeviceLink, la versione open source dell'AppLink, già usata nelle vetture della Ford.

Si parla tanto di infotainment, il mercato delle app di bordo si sta evolvendo rapidamente, le Case automobilistiche continuano a valutare nuove tecnologie che permettano di migliorare e rendere più sicura l'esperienza di guida sulle proprie auto con servizi connessi sicuri, flessibili e facili da usare. Molte di loro cominciano ad adottare CarPlay e Android Auto, e la Toyota ha annunciato che sta valutando la possibilità di usare sui propri modelli futuri SmartDeviceLink, la versione open source della piattaforma di Ford.

AppLink e SmartDeviceLink danno agli sviluppatori di app una piattaforma per interagire con la vettura, il conducente, e il cruscotto, in modo che le applicazioni del telefono possano essere utilizzate in modo sicuro su strada utilizzando i controlli della vettura.

Questa tecnologia ha il vantaggio di essere già collaudata: Ford afferma di avere più di 5 milioni di auto con l´AppLink attiva, il che significa che la Toyota non ha bisogno di tutto quel lavoro di sviluppo che sarebbe necessario con una di produzione propria. SmartDeviceLink è una piattaforma hands-free per controllare le app dello smartphone mediante l'infotainment di bordo, con pulsanti, touch screen o comandi vocali. Inoltre il software offre un'architettura standardizzata e utilizzabile da più Case: anche le app prodotte da altri potranno funzionare su veicoli di brand differenti. In sostanza il design dell'interfaccia e gli aspetti estetici studiati dalle Case mantengono la loro unicità, e visto che desiderano ancora che i loro cruscotti abbiano un´immagine personalizzata, SmartDeviceLink glielo consente; con Android Auto e CarPlay non è possibile.


Va detto però che Apple e Google sono avvantaggiate nel lungo termine: il catalogo di AppLink di Ford mostra solo poche decine di app distribuite su iOS e Android.

Toyota sta valutando l'implementazione di SmartDeviceLink nelle proprie auto e in quelle del suo brand di lusso Lexus e intende probabilmente offrire ai propri clienti una terza possibilità, da affiancare o in alternativa a CarPlay e Android Auto.


0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Audi

Audi Q2: recensione e prova su strada | HDtest

Hyundai

Hyundai IONIQ Electric: Live Batteria in extra-urbano

Volkswagen

Auto elettriche 2018: i modelli in commercio in Italia, prezzi e autonomia

È il navigatore l'optional più richiesto dagli automobilisti italiani