Nuova Toyota Auris 2015: Tutte le info utili

03 Giugno 2015 0

Non si tratta di un semplice restyling, né di pochi miglioramenti buttati lì tanto per fare ammiccando a un mercato sempre ingordo di novità. Quella della Nuova Toyota Auris è un model year tutto da scoprire, non solo all'esterno ma anche sotto il cofano.


A cambiare dunque non sono dettagli di secondo piano, ma soprattutto la sostanza di questa segmento C che vuole provare a scalfire l'egemonia di Volkswagen Golf, e che per farlo punta sull'ibrido. D'altronde, proprio in Toyota dicono Auris=Hybrid=Toyota, ma pur essendo una fetta considerevole dei volumi, limitare all'essenza ibrida questa vettura è probabilmente riduttivo.


A cambiare infatti sono prima di tutto i propulsori: mantenuti i "vecchi" 1.4 D-4D (ma migliorato con il passaggio a Euro6 e una curva di coppia ottimizzata) e il 1.8 benzina-ibrido, fanno il loro ingresso il 1.6 D-4D che sostituisce il 2.0, e il 1.2 turbo benzina.


Il primo eroga 116 cavalli e una coppia di 270 Nm a 1750 giri, con un'accelerazione da zero a cento in 10.5 secondi, una velocità massima di 195 orari, appena 104 grammi di CO2 per chilometro rilasciata nell'ambiente e un consumo promesso di 4.1 litri per cento chilometri; il secondo eroga 112 cavalli e una coppia di 185 Nm già disponibile a 1500 giri, con 200 chilometri orari toccati sul tachimetro e più di 20 chilometri promessi nel ciclo combinato.


Se, abbinato al cambio manuale, il 1.6 si è presentato senza macchie, con una buona voce e consumi risparmiosi, è stata la silenziosità del 1.2 turbo a colpirci più a fondo. Si tratta di un propulsore che consente scatti decisi al semaforo, e che sa tirare fuori la grinta anche quando serve la prestazione.


Divertente da guidare, Nuova Toyota Auris sembra avere fatto un passo in avanti anche da altri punti di vista. Per esempio, nella versione Lounge, la più ricca, offre i fari a led anteriori e posteriori, ma non è tutto qui: c'è uno sterzo migliorato, più assistito rispetto alla vecchia versione; più insonorizzazione nell'abitacolo, con la complicità di sedili all'altezza che hanno anche un vago sapore di premium; gruppi ottici più stretti e ammiccanti; una maggiore percezione di qualità all'interno, e il merito è delle plastiche per nulla cheap scelte dal produttore; un touchscreen da sette pollici capacitivo con una nuova maschera del sistema infotainment che ora prevede pulsanti a sfioramento; il bel display TFT a colori da 4.2 pollici che prende posto tra tachimetro e contagiri (o misuratore di energia nel caso della versione ibrida), con una lunga serie di informazioni a disposizione del driver, navigazione satellitare compresa.


Nuova Toyota Auris si dimostra sincera nella versione berlina, e molto versatile nella versione Touring Sports, con una capacità di carico che cresce per ogni esigenza. In più, anche il produttore giapponese si muove nel campo della democratizzazione dei sistemi di sicurezza attiva, proponendo (in abbinamento allo Style Pack - che prevede vetri posteriori oscurati e cerchi in lega da 17 pollici) il nuovo pacchetto Toyota Safety Sense a 600 euro.


Di cosa parliamo? Di un sistema che grazie alla telecamera e ai laser disposti sul parabrezza offre il sistema di pre collisione (con frenata automatica attiva da 10 a 80 chilometri orari); i fari abbaglianti automatici, il lane departure assist, la lettura dei segnali stradali.


Tre le versioni disponibili per il lancio: Cool, con i cerchi da 16, gli specchi elettronici riscaldabili, le luci diurne a led, il climatizzatore automatico, il bluetooth, la presa USB, e il cambio automatico+il display TFT da 4.2 pollici nella versione ibrida; Active, che aggiunge i fendinebbia, la retrocamera, il touchscreen da 7 pollici centrale per il sistema di infotainment e il cruise control; Lounge, la più ricca, che prevede i cerchi da 17, i fari bi led, i vetri posteriori oscurati, i sedili in pelle-tessuto, la smart entry e il push start, il climatizzatore bizona.


Particolarmente interessante l'offerta lancio di Nuova Toyota Auris, che proseguirà fino alla fine dell'estate: il vantaggio cliente previsto è stimato intorno ai 4.500 euro (nella tabella trovate tutti i prezzi).


Per quanto riguarda le sensazioni di guida, si capisce già dopo pochi metri che tra le mani abbiamo una vettura migliorata e più matura ("la vera Auris", secondo qualcuno).


Lo si percepisce non solo dalla qualità degli interni, ma dalla tenuta di strada e dalla prontezza dei motori, che abbiamo potuto testare solo in abbinamento al cambio manuale a sei rapporti. Lo sterzo è seriamente migliorato, perché si allinea in maniera più rapida e più assistita, e la consueta leggerezza della frizione, unita agli innesti precisi di una leva per nulla lunga, portano a una driving experience promettente.


Abbiamo potuto guidare Nuova Toyota Auris per un centinaio di chilometri, ed è francamente troppo presto per dire che la compreremmo, o anche solo per darvi una stima accurata dei consumi (risparmiosi anche nella versione ibrida, che conferma tutta la bontà di un sistema solido che già abbiamo imparato a conoscere con il modello precedente).


Nelle prossime ore pubblicheremo anche il video con tutte le prime impressioni, sperando di poter testare Nuova Toyota Auris in tempi ragionevoli.

Il vero top gamma Nokia? Nokia 8, in offerta oggi da Tiger Shop a 266 euro oppure da Amazon a 389 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Volkswagen

Volkswagen e-Up: un tranquillo weekend di live batteria

Audi

Audi A4 Allroad: recensione e prova su strada | HDtest

Michelin Track Connect: lo smartphone consiglia la pressione pneumatici in pista

Renault

ADAS Renault: vi spiego tutta la tecnologia | speciale guida autonoma LVL 2