FIAT: a Istanbul l´anteprima del progetto Ægea

21 Maggio 2015 0


Anteprima mondiale al Salone di Istanbul del nuovo progetto globale. Stile e tecnologia italiane per una vettura disegnata in Italia dal Centro Stile FCA, sviluppata e prodotta in Turchia. In vendita da novembre in Turchia, arriverà anche da noi.

Oggi ha aperto i battenti il Salone di Istanbul e, tra i motivi di maggior interesse, c´è il debutto in anteprima mondiale del Progetto Ægea: il primo step è una berlina compatta a tre volumi, quattro porte. La scelta del debutto in Turchia non è casuale: il mercato turco riveste un ruolo importante nella strategia di Fiat Chrysler Automobiles e rappresenta un ponte simbolico tra Oriente e Occidente.

"Un modello globale per un marchio globale": è stata concepita con questo spirito questa vettura sviluppata insieme a Tofas R&D e prodotta nello stabilimento Tofas a Bursa, uno dei più innovativi siti industriali del mondo. Il nome del progetto è un tributo al Paese turco e il ruolo strategico di questo modello è molto importante per FCA, che punta ad aumentare la propria presenza nella Regione EMEA.


Disegnata dal Centro Stile FCA in Italia, è lunga 4 metri e mezzo, larga 178 centimetri e alta 148. Il passo di 264 cm dovrebbe assicurare una buona abitabilita interna. La capacita di carico del vano bagagli sarebbe di oltre 510 litri.

Spesso succede che le berline nascono dal modello hatchback, a cinque porte, al quale viene aggiunto il terzo volume, producendo a volte un effetto non sempre gradevolissimo.  Questa vettura invece è stata concepita fin dall'inizio come berlina a tre volumi e ha coinvolto un team dedicato di oltre 2000 persone durante tre anni di sviluppo: il risultato è nell'equilibrio stilistico e l'armonia delle forme che la contraddistinguono.


Sarà disponibile con due propulsori turbodiesel Multijet II e due motori a benzina, con cambio manuale o automatico, e potenze comprese tra 95 e 120 CV. Secondo i dati diffusi dal Costruttore, i motori a gasolio si distinguono per i consumi davvero contenuti: meno di 4 litri per 100 km, come quelli di una city car come la Fiat Panda.

Come sulle altre vetture più recenti del brand, anche su questa berlina saranno disponibili nella dotazione di serie: il sistema Uconnect con schermo touch-screen a colori da 5", connettività Bluetooth con vivavoce, streaming audio, lettore di SMS e riconoscimento vocale, porte Aux e USB compatibile con gli iPod, comandi al volante e, a richiesta, telecamera di parcheggio posteriore e navigatore TomTom.


Questa berlina fa parte di un disegno più ampio, che comprenderà anche una hatchback e una station wagon. Sarà venduta da novembre in Turchia e progressivamente in oltre 40 Paesi dell'area EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa).



0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Audi

Audi Q2: recensione e prova su strada | HDtest

Hyundai

Hyundai IONIQ Electric: Live Batteria in extra-urbano

Volkswagen

Auto elettriche 2018: i modelli in commercio in Italia, prezzi e autonomia

È il navigatore l'optional più richiesto dagli automobilisti italiani