L'evoluzione del parabrezza: l'infografica di Carglass

25 Aprile 2015 0


Il comunissimo parabrezza può sembrare un'elemento immutato nel tempo ma in realtà ha anch'esso una storia che risale al 1919 e che ci viene raccontata da Carglass con un'infografica. Si parte dal 1919 con il parabrezza con vetro laminato di Ford che guarda alla sicurezza evitando la frantumazione con l'impatto con le picco pietre. Nel 1940 arriva il parabrezza curvo, seguito poi dal fissaggio ad adesivo nel '61.

La decade successiva, nel 1970, arriva l'introduzione del parabrezza acustico con strato fonoassorbente per migliorare il comfort e nell'85 è il turno del parabrezza riscaldato elettricamente.

Buttando lo sguardo al present e al futuro, si passa all'aumento della superficie vetrata delle auto, non solo per quanto riguarda il parabrezza ma per l'intero veicolo così da migliorare visibilità esterna e luminosità dell'abitacolo Negli ultimi 10 anni, poi, lo spessore del vetro dell'auto è diminuito del 10% riducendo anche l'impatto sul peso (e sui consumi quindi) mentre per quanto riguarda la pulizia si parla di onde sonore ad alta frequenza che potrebbero, un giorno, rimpiazzare del tutto i tergicristalli.

L'altro fronte di innovazione che coinvolge anche il parabrezza è quello di realtà aumentata e sicurezza. Gli head-up display iniziano a prendere piede anche con progetti che coinvolgono una superficie più ampia, proiettando non solo velocità e info del navigatore ma anche grafiche più complesse, punti di interesse, segnalazioni stradali e segnalazioni sugli altri veicoli ricevuti dai sistemi di assistenza alla guida.

Infine un'altro fronte è quello dei sensori di rilevamento vista integrati nel parabrezza (sia per il corretto posizionamento degli elementi dell'HUD, sia per il monitoraggio dell'attenzione) seguito dalle visiere intelligenti realizzate in polimeri conduttori di luce attivabili elettronicamente.



Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone 8 Plus, in offerta oggi da Tiger Shop a 575 euro oppure da ePrice a 719 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Bmw

BMW X4: prova in anteprima del SUV Coupè connesso, tecnologico e divertente

Mercedes benz

Mercedes e Enel: smart EQ fortwo tra geotermico e idroelettrico | SPECIALE

Suzuki

Suzuki Jimny 2018: recensione e prova in fuoristrada | Video

Jaguar

Jaguar I-PACE: Live Batteria "mari e monti" | Milano - Bolzano - Rimini