Mitsubishi Outlander Phev: Il test drive di HDmotori.it

24 Aprile 2015 0

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Non vi basta una vettura con un solo motore? Mitsubishi ne mette sul piatto addirittura tre, tutti contenuti nel nuovo Mitsubishi Outlander Phev.


L´avevamo visto in passato, e ci era rimasto il pallino di provarlo per HDmotori.it. Finalmente ci siamo riusciti, e le sensazioni sono tutte da raccontare. Anzitutto: cos´è Mitsubishi Outlander Phev? E´ un SUV, per la verità più pensato per l´uso stradale che per l´off road nonostante ci sia la possibilità di bloccare la trazione integrale. A disposizione abbiamo un veicolo di dimensioni generose, da quasi due tonnellate, che offre tanto spazio per chi siede davanti e anche per chi siede dietro, con un bagagliaio onesto e munito di pozzetto inferiore.


La peculiarità di questo Mitsubishi Outlander Phev è però la tecnologia ibrida, che passa dai due motori elettrici da 82 cavalli: quello anteriore eroga una coppia massima di 137 Nm, quello posteriore di 195. Entrambi gli elettrici lavorano in sinergia tramite la centralina con l´unico propulsore termico da 2.0 litri, benzina, che eroga 121 cavalli e una coppia massima di 190 Nm.


Non un fulmine di guerra in partenza, questo Mitsubishi Outlander Phev, ma solo se abbiamo le batterie scariche. In modalità elettrica, infatti, possiamo percorrere da un minimo di 20 a un massimo di 40 chilometri, fino a circa 120 chilometri orari.


Quando si viaggia in elettrico, stare a bordo è un piacere, perché guidiamo nel silenzio rotto solo dal traffico intorno a noi e dal rotolamento degli pneumatici dotati stavolta di cerchi dal disegno curioso e ricercato. Mitsubishi Outlander Phev dà la possibilità di guidare in modalità termica salvando la percentuale di carica disponibile nelle batterie, ma consente persino la ricarica mentre si guida, per esempio in autostrada, grazie al pulsante Charge.


La ricarica elettrica richiede circa mezz´ora con il cavo fast charge, e da tre a quattro ore e mezza se andiamo a sfruttare la ricarica nel nostro garage o da colonnina. In generale non sono lassi di tempo importanti, quindi Mitsubishi Outlander Phev si candida come modello al quale pensare specialmente se si vive nel centro della città.


Certo, le dimensioni, come anticipavamo poco sopra, non sono minimal, ma c´è tanto spazio per il driver e per i passeggeri. A essere sacrificato è soltanto il passeggero anteriore, che, se abbondante, finisce irrimediabilmente con le ginocchia contro il vano portaoggetti.


A bordo la qualità percepita viene piegata da alcune plastiche, che alla prima occhiata sembrano cheap. I sedili invece sono, oltre che elettrici, particolarmente comodi, e lo sterzo, ampio nella corona, è diretto a sufficienza. Le sospensioni sono tarate sul morbido, Mitsubishi Outlander Phev si corica un filo in autostrada, ma riesce ad accelerare da zero a cento in 11 secondi e a raggiungere una velocità massima di 170 chilometri orari. Il cambio è a variazione continua, e in rilascio e frenata la prima parte della perdita di velocità è rigenerativa, secondo un grado impostabile grazie alle palette o al manettino del cambio.


Quando abbiamo le batterie piene, perdiamo il riferimento della prima parte di frenata, che va quasi a vuoto e ci costringe a schiacciare più di quanto ci saremmo aspettati. A livello di sistemi attivi per la sicurezza, abbiamo più o meno tutto: l´avviso anticollisione, il cruise control adattivo, l´avviso del superamento della linea di mezzeria.


Il problema è che questi servizi sono tutti acustici, quindi il rischio è di confondersi rispetto a quanto sta succedendo mentre siamo alla guida. Davanti agli occhi, il driver ha il tachimetro, un indicatore sull´utilizzo della carica, e un display LCD centrale che funge da computer di bordo.


Inoltre, il display posto al centro della plancia ospita un infotainment completo ma poco intuitivo, che merita un approfondimento a parte. Tra gli altri optional, abbiamo la retrocamera posteriore con linee fisse ma non i sensori del parcheggio, i fari allo xeno, il tettuccio apribile, il bagagliaio elettrico.


Mitsubishi Outlander Phev parte da 46500 euro e tocca, nella nostra versione Diamond, i 50.000. Non male per una vettura che può essere usata in misura totalmente elettrica per 20-40 chilometri, e che grazie alla tecnologia ibrida consuma, con il motore termico attivato, non molto in città; riusciamo a percorrere infatti 15 chilometri con un litro, che diventano 13 a 110 e 11 a limite autostradale.


Mitsubishi Outlander Phev: non vi resta che provarlo.

Cerchi lo schermo con la maggiore risoluzione e supporto 4K?? Sony Xperia XZ Premium, in offerta oggi da Tiger Shop a 496 euro oppure da Amazon a 595 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Renault

Renault ZOE BOSE Q90 FLEX | HDtest

Tesla

The Boring Company: la prima foto del "tunnel" rivoluzionario di Elon Musk

Pneumatici invernali: video guida e 10 domande sulle gomme da neve

Auto

Porsche 718 Boxster e Cayman: finalmente anche GTS