SUZUKI e la "scuola" dei campioni

16 Marzo 2015 0


I Trofei Suzuki riservati alle Swift 1.6 Sport si confermano una vera fucina di talenti da corsa: dopo la vittoria del Suzuki Rally Trophy 2014, Michele Tassone è pronto a debuttare nel professionismo, seguendo le orme del collega Andrea Crugnola, oggi protagonista nei Rally internazionali

A pochi giorni dall´inizio della stagione 2015, i trofei Suzuki si confermano come vera e propria fucina di campioni. Michele Tassone, vincitore del Suzuki Rally Trophy 2014, lascia la Swift 1.6 Sport del BRC Racing Team per approdare al mondo del professionismo nel Campionato Italiano Rally, con l´obiettivo di affermarsi nella categoria Junior. Un passo importante per la carriera del 23enne pilota cuneese e una testimonianza reale di quanto l´attività sportiva Suzuki continui ad essere altamente propedeutica per i futuri campioni. Michele Tassone segue così le orme di Andrea Crugnola, il primo dei giovani talenti usciti dalla "scuola" Suzuki e oggi protagonista dei Rally nei campionati Europeo ed Italiano nella categoria R2.


Michele Tassone

«Con Swift mi sono trovato molto bene. Per la categoria R1 la Suzuki ha un telaio eccellente, tanto che sono certo sarebbe competitiva anche con le potenze superiori raggiunte in altre classi. Andare forte non è mai semplice ma la Swift 1.6 Sport insegna moltissimo in termini di guida e gestione del mezzo nelle situazioni impegnative. Trovo che il trofeo Suzuki Rally Trophy rappresenti il giusto equilibrio tra competitività e divertimento, il percorso più indicato per un giovane che vuole imparare e, perché no, puntare ad emergere».

A Michele Tassone, Andrea Crugnola e a tutti i piloti cresciuti agonisticamente sotto le insegne della Casa di Hamamatsu, il più caloroso "in bocca al lupo!"  per un futuro da protagonisti.

Si rinnova intanto l´appuntamento per il 2015 con i trofei Suzuki dedicati agli appassionati di Rally. Tutto pronto per l´ottava edizione del trofeo Suzuki Rally Cup e per la seconda stagione del Suzuki Rally Trophy. Confermate le due formule che, grazie anche al grande successo di partecipanti ottenuto nella scorsa stagione, prefigurano una stagione incandescente all´insegna dell´adrenalina.

I Trofei Suzuki puntano a confermarsi campionati agonisticamente impegnativi dai costi contenuti; le formule ideali per un riuscito mix di adrenalina e divertimento. Il montepremi complessivo è di ben 100.000 euro, destinato ai vincitori assoluti ed ai piloti che sapranno distinguersi durante la stagione.

Il Trofeo Suzuki Rally Cup si conferma anche quest´anno come un appuntamento imperdibile per gli appassionati ed i piloti della specialità Rally impegnati al volante delle SWIFT Sport 1600 Gruppo N2. Il Trofeo 2015 prevede la disputa di 7 prove, con sei punteggi utili al fine della classifica (uno di scarto). L'ambito di partecipazione sarà quello previsto dalla CSAI nel Campionato WRC, con l'eccezione del Rally Circuito di Cremona.

La prima edizione della nuova categoria Suzuki Rally Trophy ha regalato tantissime soddisfazioni a Suzuki Italia e agli organizzatori, grazie alle numerose adesioni dei piloti e alla vittoria nelTrofeo R1 istituito dalla Federazione ACI CSAI ad opera di Andrea Iacconi e Omar Barsottelli.

E´ tutto pronto per replicare questo grande successo, con le SWIFT Sport 1.6 Gruppo R1 e Racing Start ai nastri di partenza per un´edizione che si preannuncia molto combattuta. Sette gare su asfalto e terra tra cui 6 prestigiosi appuntamenti nell´ambito del Campionato Italiano Rally.

Se volete provarci anche voi: http://motorsport.suzuki.it/

Il vero top gamma Nokia? Nokia 8 è in offerta oggi su a 443 euro oppure da Amazon a 549 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Auto

Porsche 718 Boxster e Cayman: finalmente anche GTS

Auto

Polestar 1: autonomia record per la prima coupé sportiva ibrida plug-in

Auto

Toyota Concept-i: a Tokyo la famiglia di elettriche con intelligenza artificiale

Kia

Anteprima Kia Stonic: la prova del B SUV coreano