Renault Zoe: Il test drive di HDmotori.it

13 Marzo 2015 0

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Grazie a HDmotori.it abbiamo avuto la possibilità di provare diverse vetture elettriche. Renault Zoe è solo l'ultima in ordine cronologico. Si tratta di una vettura cittadina, un modello del segmento B totalmente integrale a trazione anteriore, che eroga 88 cavalli e una accelerazione che ben figura nello 0-50 più che sullo 0-100, dove ferma il crono a 13 secondi circa. Renault Zoe ha un design molto pulito, con i soli gruppi ottici che vanno a disturbare il look minimal di questa cinque porte di città.


Lo spazio a bordo è più che sufficiente, e nonostante non si possa gestire in profondità il volante, rimane molto spazio per gambe, spalle e testa. Dietro, invece, i più alti avranno qualche piccolo disappunto, perché dovranno necessariamente accartocciarsi per riuscire a stare comodi. E' una quattro posti più che una cinque, questa Renault Zoe, ma riesce comunque a garantire una buona capacità di carico nel bagagliaio, dove c'è un ribassamento tale da poter consentire l'alloggiamento di trolley e bagagli in genere.


L'unico cavo di ricarica che troviamo nel bagagliaio è quello rapido per le colonnine delle nostre città. A Milano ce ne sono svariate, concentrate soprattutto in centro. Renault Zoe si ricarica da davanti, e ci richiede appena un'ora per passare da zero alla carica totale. Si tratta di un dato eccezionale, perché tradotto significa che Renault Zoe assorbe circa 20KWh. La frenata rigenerativa non ha grandi scossoni, anche perché non esiste la tipica modalità di guida B che abbiamo trovato su altri modelli elettrici.


C'è quindi solo una modalità, e un pulsante ECO che rende, una volta attivato, più mediata la sensibilità sull'acceleratore. In modalità ECO, Renault Zoe non supera i 90 chilometri orari, a meno che non si vada oltre il pulsantino di kick down posto sotto l'acceleratore. Su Renault Zoe abbiamo un'ottima tenuta di strada, ma ovviamente più aumentano le velocità, più diminuisce rapidamente l'autonomia. A questo proposito, si registra un range tra i 90 e i 120-130 chilometri percorribili; per visualizzare la carica residua, non abbiamo un misuratore che esprime la percentuale residua, ma solo i chilometri che si possono ancora percorrere.


Ciò è rischioso, soprattutto perché il sistema di Renault Zoe non si rivela sensibilissimo nella modifica dell'autonomia rispetto al nostro stile di guida. Il climatizzatore non assorbe molto, e c'è anche la possibilità di riscaldare i sedili, ma in generale bisogna sempre tenere un occhio sulla carica residua, specialmente quando i chilometri dopo la ricarica aumentano. Renault Zoe offre a bordo il sistema infotainment R-Link, declinato alla versione da elettrica con un rilevatore della nostra guida green.


In più, nel Tom Tom che funge da navigatore, c'è anche la possibilità di raggiungere le colonnine di ricarica, con un grosso 'ma': non abbiamo nemmeno qui un database precisissimo, e capita a volte che le colonnine risultino chiuse al pubblico, o dotate di standard di prese non compatibili con quella che abbiamo a bordo della nostra Renault Zoe. Ciò non si dimostra vero quasi mai, quindi bisogna puntare soprattutto sull'esperienza per ricaricare la nostra vettura in colonnine delle quali abbiamo la certezza del funzionamento e della compatibilità.


Per il resto, su Renault Zoe non mancano lo ionizzatore dell'aria, il controllo della qualità, e nemmeno un interessante vano per la diffusione delle fragranze scelte dall'utilizzatore finale. Utilizzatore che, per comprare questa Renault Zoe, dovrà sborsare 24.000 euro, ai quali andranno aggiunti da 50 a 170 euro al mese per il noleggio delle batterie (tutto dipende dalla lunghezza dell'abbonamento e dai chilometri compresi - e c'è anche il carro attrezzi 24/7). Tanti? Pochi?


In termini di percorrenza nell'ambito cittadino, Renault Zoe si fa apprezzare da vari punti di vista. Le plastiche interne, però, unite a un range di autonomia non abbondante potrebbero vanificarne l'uso per i grandi spazi. A prescindere, il consiglio che vi diamo è quello di dotarvi, in caso di acquisto, di un cavo per la ricarica nel proprio garage. Noi non lo avevamo.

Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone XS, in offerta oggi da TecnoTrade Shop a 889 euro oppure da Unieuro a 1,147 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Audi

Audi Q5 40 TDI quattro 190 CV: recensione e prova su strada

HDBlog.it

OnePlus 6T McLaren Edition ufficiale: 10 GB di RAM a 709 euro | Anteprima

HDBlog.it

TIM e 5G: ho provato la prima auto elettrica guidata in remoto!

Bmw

BMW X4: prova in anteprima del SUV Coupè connesso, tecnologico e divertente