MAZDA: finalmente la nuova MX-5

04 Febbraio 2015 0


Mazda è pronta a lanciare la quarta generazione della sua icona, la MX-5. Chi è appassionato di auto sportive, ma soprattutto chi ama guidare davvero, la conosce molto bene.

A 25 anni dal suo lancio, la MX-5 è pronta con la sua tanto attesa quarta generazione. Mazda, seguendo la scuola di pensiero tipicamente europea, più di 25 anni fa realizzò la prima versione di questa sportiva piccola e maneggevole, perfezionandola poi nel corso degli anni.

La sua storia di successo è cominciata nel 1989, quando Mazda ha presentato la prima generazione di MX-5 al Salone di Chicago. A quel tempo, praticamente non esistevano più le piccole sportive convertibili sul mercato. Il segmento, che era sbocciato in Inghilterra nella seconda metà degli anni '40, aveva guadagnato popolarità grazie alla maneggevolezza, allo stile caratteristico ed all'accessibilità di queste vetture. Ma dopo gli anni '60 il mercato si orientò prevalentemente verso sicurezza e comfort, e questo tipo di auto scomparve quasi completamente. L'obiettivo dei progettisti e degli stilisti Mazda che diedero vita alla prima generazione del modello era semplice: riproporre una piccola sportiva divertente da guidare per gente che, come loro, amava le auto e la guida. Per realizzare un'auto che soddisfacesse questa passione per la guida, svilupparono MX-5 basandosi sul principio che dovesse combinare la leggerezza e compattezza di una due posti con tetto a scomparsa, con un motore anteriore centrale, la trazione posteriore, la distribuzione dei pesi 50:50 fra anteriore e posteriore e un prezzo accessibile. La natura semplice e familiare del suo stile di compatta sportiva, la sensazione di leggerezza e sincerità che regalava, la linearità di risposta e la sensazione di ariosità che offriva fecero sì che ne parlassero tutti gli appassionati del mondo. In breve MX-5 vinse numerosi premi, guadagnandosi molta popolarità, e facendo sorgere grandi e piccoli fan club in tutto il mondo. La seconda generazione è stata presentata al Salone di Tokyo nell'ottobre 1997, alla quale fece seguito il modello di terza generazione presentato al Salone di Ginevra nel febbraio del 2005. La produzione di MX-5 ha raggiunto le 900.000 unità nel febbraio 2011, battendo così il proprio Guinness World Record come "auto sportiva due posti più venduta al mondo", titolo già ottenuto nel maggio 2000.

Come tutte le generazioni che l´hanno preceduta, la nuova MX-5 ha mantenuto le caratteristiche principali che l´hanno resa una vera e propria icona.


Design

Per la quarta generazione di MX-5, il team di sviluppo non poteva accontentarsi di un semplice restyling. Né era disposto a puntare su un design che accogliesse semplicemente le tendenze attuali.  La nuova piccola sportiva convertibile di Mazda ha una gran bella linea, proporzionata e un aspetto vivace, che lascia presagire quanto ci si può divertire al volante. La MX-5 è bella sia con la capote alzata che abbassata.

Per raggiungere la compattezza desiderata della carrozzeria, la quarta generazione di MX-5 è diventata più corta di tutte quelle precedenti. La riduzione della lunghezza totale è stata ottenuta innanzitutto riducendo gli sbalzi anteriore e posteriore. Il passo è stato accorciato ed è diminuita anche l'altezza. Il leggero arretramento dell'abitacolo da´ la sensazione al volante di essere seduti proprio al centro dell'auto.

Tra i dettagli stilistici più interessanti: le linee che partono dai fari, giungono alla massima altezza sopra i parafanghi anteriori per poi convergere davanti alle ruote posteriori prima di inarcarsi verso l'alto sui parafanghi posteriori, creando un senso di movimento che varia con la velocità.


Interni

Gli interni sono stati concepiti per massimizzare il piacere della guida a cielo aperto.  Il posto di guida è accogliente. E´ stata adottata una configurazione ergonomica per tutti i comandi e gli indicatori principali: pedali, comandi, strumentazione e tutte le dotazioni sono sistemati in modo ottimale per permettere una guida comoda. Si ha una sensazione piacevolmente avvolgente che permette di concentrarsi sulla guida.

Con il frontale basso, la diminuzione dell'altezza del cofano e l'arretramento ed assottigliamento di montanti e parte superiore del parabrezza è stata ottenuta una visione panoramica che permette maggiore visibilità delle condizioni della strada e dei movimenti periferici.

Altri sforzi per ottenere una esperienza di marcia piacevole a cielo aperto comprendono il controllo attivo del flusso d'aria per consentire che in marcia a qualunque velocità solo la giusta quantità di vento entri in abitacolo: è stata infatti anche prestata grande attenzione alla forma della porta e a rendere i finestrini del quarto posteriore più compatti per controllare attivamente il flusso dell'aria che raggiunge il posto di guida. Il risultato è un ambiente piacevole con la giusta quantità di vento che raggiunge l'abitacolo quando si viaggia a capote abbassata.

A questo proposito, è stata sviluppata una capote in tela che si apre e si chiude facilmente. E in effetti la capote morbida è facile da azionare anche da seduti. Il frangivento rende ancora più piacevole la guida con la capote abbassata.

E se non vi basta, gli altoparlanti nei poggiatesta danno ulteriore sensazione di piacere: offrono un suono pulito, sia per ascoltare musica che per parlare al telefono a capote abbassata.

Con l'ultima generazione di interfaccia uomo-macchina (HMI) di Mazda e MZD Connect, soddisfa le esigenze odierne di sistemi di connettività a bordo di nuova generazione, che vi collegano con efficienza all'auto ed al mondo esterno. Con la sicurezza come principale priorità, il sistema lavora in combinazione con il vostro smartphone per funzioni come la connettività internet e l'accesso ai servizi di comunicazione in modo sicuro e semplice anche in viaggio.


Motori

E´ sicuro che in Giappone la nuova MX-5 sarà lanciata esclusivamente con un quattro cilindri a benzina Skyactiv-G ad iniezione diretta da 1.5 litri, derivato da quello della nuova Mazda3, con 131 cavalli di potenza, una coppia massima di 150 Nm a 4.800 giri. Per l´Europa ci sarà anche un propulsore Skyactiv-G da 2.0 litri con potenza di circa 165 CV. Entrambe le motorizzazioni saranno abbinate ad un inedito cambio manuale a sei rapporti. E ci sarà anche l´opportunità di scegliere una trasmissione automatica, molto apprezzata negli Stati Uniti. I motori sono stati posizionati longitudinalmente e con una messa a punto specifica per MX-5. Anche i nuovi cambi sei marce manuale ed automatico sono stati tarati appositamente per questa vettura. La  trazione è rigorosamente posteriore, per divertirsi al volante...

I progettisti hanno perseguito livelli più elevati di prontezza di risposta, maggiore progressività e migliore sound del motore, ed un senso di leggerezza nella cambiata che eredita fedelmente da tutte le precedenti generazioni.

Abbinato alla scocca leggera, il motore da 1.5 litri offre piacere di guida nelle condizioni più varie, dalle strade di città, a quelle strette e tortuose che sembrano fatte apposta per questa piccola sportiva.  Il propulsore da 2.0 litri regala ancora più coppia per prestazioni più elevate e performance di maggiore rilievo.


I progettisti hanno cercato di mettere a punto un´auto leggera e facile da capire,   che offra un piacere di guida da vera auto sportiva e susciti una rassicurante fiducia in qualsiasi situazione di marcia. A questo hanno contribuito una significativa riduzione di peso, una minore lunghezza complessiva con sbalzi anteriore e posteriore più corti, e un baricentro più basso.

Le nuove sospensioni sfruttano appieno il know-how della tecnologia SKYACTIV, con sospensioni anteriori a doppio braccio oscillante più leggere e più rigide ed un sistema multilink al posteriore che aiuti a mantenere un comportamento ottimale in ogni situazione e su ogni tipo di fondo.

Anche il sistema frenante è stato progettato per offrire massimo controllo ed efficacia, tanta forza frenante ed un comportamento dinamico ottimale in frenata.

Mazda ha cercato di trovare il giusto equilibrio tra peso ridotto, rispetto dell'ambiente e sicurezza, per realizzare la struttura ideale per un´auto sportiva leggera. Il risultato è la carrozzeria più compatta mai realizzata per MX-5 combinata con una riduzione di peso di oltre 100 kg rispetto al modello che l´ha preceduta.

La nuova MX-5 è leggera almeno quanto la prima generazione. Vanta infatti una scocca che è la più compatta di sempre.  Fra le misure adottate sul telaio c'è la sua integrazione con la scocca per ottenere una struttura ideale, leggera e rigida. Per ridurre il peso, oltre ai pannelli esterni già realizzati in alluminio, come i cofani anteriore e posteriore, Mazda è ricorsa all'alluminio anche per i parafanghi anteriori e per collegamenti e pannelli di testata per la capote in tela. Sul telaio, il fuso a snodo anteriore è ora in alluminio, come i bracci superiore anteriore ed inferiore, il telaio del motore ed il supporto del mozzo posteriore. Vengono usate parti in alluminio anche per il cablaggio.

Chiunque si sieda per la prima volta su MX-5 e raggiunga la leva per regolare la posizione del sedile, noterà come questa sia molto sottile: è un'altra testimonianza della determinazione degli ingegneri nell´eliminare ogni possibile grammo inutile dalla vettura.

La MX-5 di quarta generazione ha affrontato le esigenze di maggiore sicurezza e tutela ambientale, ma senza aumentare  peso e dimensioni, come avevano fatto le precedenti versioni.


Sicurezza

E´ stata significativamente migliorata sulla nuova MX-5 basandosi sulla filosofia Mazda Proactive Safety. La sicurezza attiva investe una serie di differenti fattori, quale l'agilità nel comportamento che rende facile a chiunque mantenere il controllo della vettura e l'ottenimento della posizione di guida ideale. Il cofano attivo aiuta a proteggere i pedoni pur mantenendo la contenuta altezza del cofano richiesta dallo stile di un´auto sportiva.

Da segnalare l'adozione delle avanzate tecnologie di sicurezza Mazda i-ACTIVSENSE: questi sistemi impiegano radar, telecamere ed altro per aiutare il conducente a riconoscere i potenziali pericoli e quindi a favorire una guida sicura e piacevole. Un approccio diversificato e multilivello alla sicurezza passiva comprende l'adozione della tecnologia SKYACTIV Technology per garantire un eccellente assorbimento degli urti ed una robustezza supplementare alla carrozzeria decapottabile.


Al Volante

La filosofia di Mazda per lo sviluppo di MX-5 è rimasta immutata rispetto alla prima generazione: pur sviluppando nuove tecnologie, ha realizzato comunque una vettura che porta a quel caratteristico `divertimento al volante´ che va al di là del normale piacere di guida. Il concetto non è mai stato perso di vista da Mazda, concentrandosi sulle sensazioni che l´auto può regalare piuttosto che focalizzarsi solo sulle mere prestazioni. Per questo hanno cercato di rendere l'auto ancora più piacevole nel controllo e nella risposta: per potersi godere la guida sportiva su strade tortuose, l'auto risponde fedelmente ed in modo piacevole alle azioni sul volante.

La ricetta è quella giusta: motore anteriore centrale e trazione posteriore per raggiungere la ideale distribuzione dei pesi di 50:50 fra anteriore e posteriore. Il motore è infatti posto più vicino al centro della vettura, mentre cofano, baule, rinforzi del paraurti posteriore e paraurti anteriori sono stati realizzati in alluminio. Anche la capote morbida pesa di meno. Ciò si combina ad un baricentro più basso.

Nei suoi 25 anni di storia, la MX-5 si è sempre contraddistinta per la capacità di offrire una piacevole esperienza di guida ed una facile risposta ai comandi, sia a basse che alle alte velocità, creandosi una reputazione unica in fatto di piacere di guida.

La commercializzazione in Europa dovrebbe avvenire prima dell'estate, mentre in Italia le prime consegne cominceranno in settembre.

Il miglior display sul mercato e un design fantastico? OnePlus 7 Pro è in offerta oggi su a 567 euro oppure da Amazon a 739 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Sony

Sony, ecco l'autoradio 1 DIN con CarPlay, Android Auto e display da 9"

Linate chiude per tre mesi e trasloca a Malpensa: ecco tutti i motivi | Video

Mazda

Mazda Skyactiv-X: come funziona il benzina che si crede un diesel

Recensione Xiaomi M365 Pro: anche il miglior monopattino elettrico ha dei difetti