Audi Q7 2015: tecnologia e 325 chili in meno

13 Dicembre 2014 0

Con una differenza di ben 325 chilogrammi la vecchia Audi Q7 sembra un elefante in confronto al modello 2015, auto che utilizza una versione modificata della piattaforma MLB per questa seconda generazione. Nella versione diesel con il motore da 3 litri la Q7 riece a mantenersi al di sotto dei 2000 chili, più precisamente ferma l'ago della bilancia a 1.995 chilogrammi. Per la dieta si è lavorato su diversi aspetti, più di 100 chilogrammi dallo chassis, 71 dai pannelli della scocca tra portiere, cofano e posteriore in alluminio.

La nuova Audi Q7 2015 è più corta di 37 millimetri e più stretta di 15 mm rispetto al modello precedente, contando comunque su misure imponenti tra cui una lunghezza di 5.050 millimetri, 1.970 mm di larghezza e 1.740 di altezza, con un passo di quasi tre metri (2.990 mm) che assicura comfort a sufficienza per tutti i passeggeri.

Rispetto alla generazione precedente lo spazio fra prima e seconda fila cresce infatti di 21 millimetri e quello per la testa aumenta di 41 mm per chi siede davanti e 23 mm per la fila posteriore. Tre le file di sedili, con la seconda e la terza che possono essere compattate per aumentare lo spazio di carico. Anche con tutti e sette i posti occupati la Q7 offre comunque 295 litri di bagagliaio che diventano 890 in configurazione 5 posti e 2.075 in configurazione 2 posti.

Passando alla tecnologia, Audi ha farcito la dashbord di tutti i ritrovati più moderni tra cui la strumentazione completamente digitale vista sulla TT con display da 12.3 pollici acquistabile come optional.

Per l'infotainment si può scegliere Audi MMI con il display da 7 pollici o quello da 8.3 pollici a scomparsa con touchscreen e non mancano tra gli optional i tablet per i passeggeri posteriori, portellone elettrico automatico con sensore, impianto audio B&O, connettività di bordo e via dicendo.

Motori

Audi Q7 debutterà con due motori V6 diesel da 3 litri, uno da 268 cavalli e 600 Nm di coppia massima (0-100 in 6.3 secondi) e l'altro da 328 CV, 440 Nm e un'accelerazione da 0 a 100 in 6.1 secondi, entrambi corredati da un cambio automatico a 8 rapporti.

Sembra escluso dalla commercializzazione europea, invece, il piccolo benzina TFSI quattro cilindri da 2 litri, 248 CV e 370 Nm che sarà disponibile solo in Asia e negli USA. Infine già prevista la Q7 ibrida plug-in, un modello che arriverà più tardi nel corso del 2015 e si chiamerà Audi Q7 e-tron.

Sull'ibrida il V6 da 3 litri sarà accompagnato da un motore elettrico integrato nella scatola del cambio tiptronic per un totale combinato di 368 cavalli e 700 Nm di coppia massima. La batteria da 17.3 kWh permetterà 56 chilometri di autonomia in modalità elettrica a zero emissioni mentre per le accelerazioni Audi dichiara 6 secondi netti (6.1 secondi in modalità elettrica).

Ovviamente il vantaggio dell'ibrida saranno i consumi: secondo il produttore la Q7 e-tron brucerà solamente 1.7 litri di carburante ogni 100 chilometri, emettendo 50 grammi di CO2 al chilometro.

Insomma salti da gigante nella dotazione, nelle prestazioni e nella tecnologia che scopriremo più nel dettaglio avvicinandosi al debutto al Salone di Detroit a gennaio 2015...peccato per il design, voi riuscite a farvelo piacere?

Schermo Oled da 6 pollici in dimensioni contenute? LG V30, in offerta oggi da Tiger Shop a 369 euro oppure da ePrice a 422 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Bmw

BMW X4: prova in anteprima del SUV Coupè connesso, tecnologico e divertente

Mercedes benz

Mercedes e Enel: smart EQ fortwo tra geotermico e idroelettrico | SPECIALE

Suzuki

Suzuki Jimny 2018: recensione e prova in fuoristrada | Video

Jaguar

Jaguar I-PACE: Live Batteria "mari e monti" | Milano - Bolzano - Rimini