Volkswagen Golf GTE | le prime impressioni da HDmotori

18 Novembre 2014 0

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Volkswagen Golf GTE: Gran Turismo Elettrica? Ci piace

 Ora la Golf è anche ibrida plug-in. La GTE è l´inedita versione che utilizza il motore elettrico per offrire prestazioni da sportiva con consumi veramente ridotti. L´idea è molto interessante ed è piacevole da guidare. Ecco il primo assaggio.

 


     

In occasione della "Golf Parade" organizzata da Volkswagen per i 40 anni della sua bestseller, abbiamo avuto una prima presa di contatto con la nuova GTE, la prima Golf ibrida plug-in che ha il carattere della GTI. Ha 204 CV e percorre fino a 50 km in modalità elettrica, insomma è una sportiva ma più ecologica.

Per il lancio di questa nuova tecnologia la Casa di Wolfsburg punta su una versione molto accattivante e crea la terza GT della gamma: dopo le icone GTI e GTD, eccone una tecnologicamente innovativa ma con lo stesso DNA sportivo.

Anche il look non è niente male, quella che stiamo per provare monta anche i cerchi da 18". I fari sono rigorosamente con tecnologia LED, i gruppi ottici posteriori sono a LED, e poi ci sono alcuni dettagli che la distinguono dal resto della gamma: il listello trasversale rosso nella calandra e nei fari che ha sempre contraddistinto la GTI, qui è di colore blu, come le pinze dei freni. Le luci diurne a LED hanno una caratteristica forma a C nel paraurti che identifica tutte le Volkswagen elettriche.


L´abitacolo è esattamente in linea con ciò che promette all´esterno: volante sportivo multifunzione e pomello della leva del cambio rivestiti in pelle, sedili sportivi, illuminazione ambiente di colore blu e tanti altri dettagli che scopriremo strada facendo.


La GTE monta un motore 1.4 quattro cilindri turbo benzina TSI a iniezione diretta da 150 cavalli e una unità elettrica alimentata da batterie agli ioni di litio con una potenza di 102 CV. Questi due motori danno vita a una potenza di sistema complessiva di ben 204 cavalli e si sposano perfettamente con la tecnologia del cambio a doppia frizione DSG a 6 rapporti studiato appositamente per le versioni ibride.

Percorrendo un po´ di chilometri su itinerari diversi ci rendiamo conto che in questa GTE convivono due auto: quella dinamica e divertente, come le GTI e GTD, e quella ecocompatibile, a emissioni zero.


Siamo molto incuriositi dall´anima più "green" di questa Golf e allora optiamo presto per la modalità E-Mode. C´è un tasto alla sinistra del cambio, quello che ci consente di guidare esclusivamente in modalità elettrica a emissioni zero. In questo modo in città nulla vi può fermare, dalle ZTL ai "blocchi del traffico" (anche se in realtà le ordinanza cambiano da città a città). E non fatevi strane idee: la macchina è piuttosto agile, ha un buon spunto e con il solo motore elettrico raggiunge comunque i 130 all´ora. La presa per ricaricarla è davanti, nascosta dietro lo stemma VW: per un pieno con la corrente di casa servono circa 3 ore e 45 minuti per raggiungere il 100% di capacità. Se viene invece ricaricata tramite l´apposito wall box, da mettere nel proprio garage, o tramite le colonnine di ricarica pubbliche (se riuscite a trovarne una nella vostra città...), per fare il "pieno" servono solo circa 2 ore e 15 minuti.

Se invece schiacciate il tasto GTE, che è dalla stessa parte a fianco al cambio, potete scoprire con piacere delle performance di tutto rispetto: la Casa dichiara un tempo di soli 7,6 secondi da 0 a 100 e una velocità massima di 222 km/h. Noi non abbiamo effettuato rilievi cronometrici e non abbiamo potuto sfruttarne tutto il potenziale, ma il feeling è stato più che positivo. Quando il propulsore a benzina e il motore elettrico uniscono le forze la GTE può contare su ben 350 Nm di coppia. E´ bella la spinta iniziale dell´elettrico e quando si raggiunge la zona alta del contagiri ha un bel "sound".


Insomma la GTE si rivela un´auto versatile e dinamica e grazie alle cinque possibili modalità di funzionamento la si può gestire in modo "furbo": per esempio, si può fare in modo di mantenere la carica fino alla fine del viaggio, così se il vostro itinerario termina in un´area urbana si può utilizzare esclusivamente il motore elettrico a emissioni zero. Tutto questo significa che può arrivare a percorrere fino a 50 km in modalità esclusivamente elettrica e l´autonomia complessiva è di quasi 940 km.

Il comportamento su strada è buono: la GTE ha la trazione anteriore, pesa circa 200 chili in più rispetto alla GTI ma nonostante l´aggravio di peso, grazie ad una adeguata taratura delle sospensioni e alle qualità del suo telaio, resta un´auto piacevole da guidare. Non abbiamo esagerato nel corso del nostro breve test ma la tenuta di strada ci è sembrata quella delle altre Golf, lo sterzo è piuttosto preciso, la macchina è sicura.

Badando agli aspetti più pratici, perde 108 litri di capacità nel bagagliaioeil sistema ibrido ha anche ridotto di circa 10 litri la capacità del serbatoio di benzina. Insomma, non si può aver tutto ma la formula è molto interessante: consuma poco, ci si può divertire e, se serve, è a emissioni zero.

Se vi piace, sappiate che è prevista nel solo allestimento a 5 porte, il prezzo dovrebbe aggirarsi sui 37.000 EUR, la prevendita comincerà a gennaio 2015 e le prime consegne avverranno nel primo trimestre del nuovo anno.

Il resto ve lo raccontiamo con Andrea Galeazzi nel nostro video....

 

 

 

 

 

Schermo enorme ma dimensioni decisamente contenute. Display bellissimo e batteria ampia? Samsung Galaxy S8 Plus, compralo al miglior prezzo da Amazon a 609 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Renault

Renault ZOE BOSE Q90 FLEX | HDtest

Tesla

The Boring Company: la prima foto del "tunnel" rivoluzionario di Elon Musk

Pneumatici invernali: video guida e 10 domande sulle gomme da neve

Auto

Porsche 718 Boxster e Cayman: finalmente anche GTS