Suzuki Celerio: Le prime impressioni di guida di HDmotori.it

18 Novembre 2014 0

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

E' una vettura del segmento A che arriva direttamente dall'Asia, dove è già in commercio. Segmento A, ma neanche poi tanto, perché se è vero che fuori le misure sono small, va anche sottolineato l'ambiente XL, che non investe soltanto l'abitacolo ma anche e soprattutto il bagagliaio, capace di ospitare fino a 254 litri di borse-borsette-trolley.


E' la nuova Suzuki Celerio, presentata alla stampa italiana tra una buca da golf e l'altra del Royal Park di Torino (dove si gioca l'Italian Open, per capirci), e sotto la pioggia (per questo abbiamo attinto alle immagini della cartella stampa).


Suzuki Celerio arriverà a gennaio, e sebbene non ispiri subito simpatia alla prima occhiata, visto il design vagamente squadrato e piuttosto ruvido al posteriore, si fa notare in seconda battuta per la versatilità e la spaziosità delle sue forme.


Suzuki porta in Italia un modello che è al top nel segmento A per ciò che riguarda la capacità nel carico bagaglio, e aiuta anche l'altezza di sponda, elevata da terra di soli 69 centimetri. Tradotto: caricare le buste della spesa è semplice. 1.0 litro di cilindrata, benzina, tre cilindri, il propulsore di Suzuki Celerio eroga 68 cavalli di potenza e una coppia di 90 Nm, con un rilascio nell'ambiente di appena 99 grammi di CO2 per chilometro percorso. Intrigante anche il modello Eco, che si doterà di start and stop rilasciando nell'ambiente addirittura 84 grammi di CO2, un valore da ibrida.


Entrambe le motorizzazione saranno Euro6, e oltre al cambio manuale a cinque rapporti che non ha il minimo impuntamento e si dota di una frizione morbidissima, sarà disponibile l'unità robotizzata, anch'essa a cinque rapporti. Il costo? 700 euro. Suzuki Celerio, in ordine di marcia, pesa solo 805 chilogrammi, e offre una buona visibilità, un accesso comodo, e un comportamento stabile.


Lo sterzo ospita i comandi di audio e bluetooth, non ha una corona esagerata, ed è sufficientemente preciso. L'insonorizzazione è nella media, ma oltre i 3000 giri il motore entra nell'abitacolo con una voce roca e graffiante che piace.


Nell'abitacolo non ci sono molti fronzoli: il design è pulito, intuitivo il quadro strumenti con il computer di bordo che fornisce tutte le indicazioni del caso. Non c'è navigatore, ma c'è il climatizzatore manuale che rinfresca e riscalda l'ambiente nel giro di pochi minuti.


La qualità punta sul minimal e l'essenzialità, ma da guidare Suzuki Celerio è abbastanza divertente e briosa, nonostante i numeri esigui. La velocità massima raggiungibile (da scheda tecnica) è di oltre 150 chilometri orari, ed è promesso anche un consumo contenutissimo di carburante sul quale dovremo necessariamente tornare in fase di test visti i pochi chilometri passati a bordo di Suzuki Celerio in fase di presentazione.


Il sistema Dual Jet dovrebbe anche qui farla da padrone, e l'impostazione di due iniettori per cilindro porta a un ulteriore abbassamento dei consumi grazie alla più rapida vaporizzazione del carburante nbella camera di combustione. Cospicuo il lavoro del produttore giapponese sul coefficiente aerodinamico, portato a 0.30, e sul raggio di sterzata, di appena 4.7 metri.


Come si sta a bordo? Comodamente, tanto che Suzuki Celerio è adatta per cinque persone. Con un driver extralarge rimane comunque spazio per le gambe sul divano posteriore, grazie all'interasse aumentato di 65mm rispetto ad Alto.


Interessanti anche i prezzi: nella versione L, la entry level tocca gli 8990 euro; nella versione Easy i 10490, mentre nella più accessoriata, la Style, Suzuki Celerio costerà 11490. Intrigante l'offerta lancio, che porta il modello Easy al prezzo della L (vantaggio cliente di 1500 euro).


Interessanti anche i pacchetti aggiuntivi, soprattutto il Confort, che offre a poco più di 200 euro i fendinebbia e i sensori di parcheggio. Niente male, visto che la frenata assistita sarà già disponibile sul modello L. Aspettiamo di provarla nel nostro consueto appuntamento del test drive, per conoscerla più a fondo.

Schermo enorme ma dimensioni decisamente contenute. Display bellissimo e batteria ampia? Samsung Galaxy S8 Plus, in offerta oggi da Tiger Shop a 444 euro oppure da ePrice a 524 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Volkswagen

Volkswagen e-Up: un tranquillo weekend di live batteria

Audi

Audi A4 Allroad: recensione e prova su strada | HDtest

Michelin Track Connect: lo smartphone consiglia la pressione pneumatici in pista

Renault

ADAS Renault: vi spiego tutta la tecnologia | speciale guida autonoma LVL 2