Nuova Volvo XC90: tante tecnologie innovative per la sicurezza

22 Luglio 2014 0


Il brand Volvo è da sempre associato all'idea di sicurezza alla guida (citiamo per esempio l'invenzione delle cinture di sicurezza che non furono brevettate per consentire a tutti i competitors di usufruirne); e ancora oggi continua con sempre maggior impegno lo sviluppo di nuove tecnologie per la sicurezza delle proprie vetture, con l'obbiettivo di azzerare del tutto il numero di persone rimaste uccise o gravemente ferite a seguito di incidente in una nuova Volvo entro il 2020.

"Per quanto riguarda la sicurezza, il nostro punto di partenza è lo stesso di 87 anni fa: le situazioni tipiche della vita reale," ha commentato Dr Peter Mertens, Senior Vice President Ricerca & Sviluppo di Volvo Car Group. "Analizziamo i dati. Elaboriamo le cifre. Innoviamo. Da ciò scaturisce una delle automobili più sicure mai realizzate prima."

Con questo proposito la nuova XC90 di Volvo (che sarà presentata nel mese di agosto) offrirà nella dotazione standard il pacchetto per la sicurezza più completo e tecnologicamente avanzato oggi disponibile nell´industria automobilistica.


In particolare il pacchetto di sicurezza standard del SUV di lusso a sette posti della casa svedese includerà due esclusive tecnologie per la sicurezza presentate in anteprima mondiale: un pacchetto di protezione in caso di uscita di strada e una funzione di frenata automatica agli incroci. Queste novità si aggiungeranno ad una serie di dotazioni di sicurezza che renderanno la nuova XC90 una delle automobili più sicure mai costruite.

La prima tecnologia unica al mondo, protezione in caso di uscita di strada, consiste nel sistema Safe Positioning che in caso di uscita dalla carreggiata rileva ciò che sta accadendo e tenda le cinture di sicurezza dei sedili anteriori per mantenere i passeggeri in posizione ottimale, e le mantiene tese finché la vettura è in movimento. Inoltre fine di evitare lesioni alla spina dorsale (che rappresentano una delle conseguenza gravi e relativamente frequenti di incidenti di questo tipo) è stato inserito un dispositivo di assorbimento dell´energia fra il sedile e il telaio del sedile con lo scopo di attutire le forze verticali che possono generarsi quando la vettura urta con violenza contro il terreno. La XC90 è inoltre dotata di tecnologie (incluse nella dotazione di serie) che aiutano il conducente ad evitare di uscire dalla carreggiata: il sistema Lane Keeping Aid (mantenimento della corsia di marcia) applica una coppia supplementare alle ruote nel caso in cui la vettura stia per uscire inavvertitamente dalla corsia di marcia, mentre il dispositivo Driver Alert Control rileva l´eventuale stanchezza o disattenzione del conducente ed emette un segnale di avvertimento con la funzione Rest Stop Guidance che indica al guidatore l´area di sosta più vicina.

La seconda soluzione innovativa per la sicurezza riguarda invece la frenata automatica agli incroci; la Volvo XC90 è infatti la prima automobile al mondo dotata di una tecnologia avanzata che attiva automaticamente i freni nel caso in cui l´automobilista svolti mentre sopraggiunge un´altra vettura dalla direzione opposta, evitando così la collisione o riducendone le conseguenze.


Ma ovviamente, come dicevamo prima, tutto ciò si inserisce in una vettura già ricca di dotazioni per la Sicurezza. Infatti nella nuova XC90 è presente il pacchetto standard di sicurezza più avanzato oggi disponibile sul mercato, che comprende anche altre tecnologie attive, fra cui: Protezione pre­crash in caso di impatti posteriori, sistema di prevenzione e protezione in caso di ribaltamento dell´auto Roll Stability Control, sistema WHIPS (sistema contro il colpo di frusta), funzioni di frenata automatica del sistema City Safety, airbag a tendina IC (Inflatable Curtain) che offrono protezione a tutte e tre le file di sedili per un periodo di tempo prolungato, sistema di informazioni sulla segnaletica stradale Road Sign Information potenziato, Blind Spot Information System ed il sistema Queue Assist che consente una guida comoda e sicura seguendo automaticamente il veicolo che precede nelle code a scorrimento lento (L´accelerazione, la frenata e lo sterzo vengono controllati in automatico).


Mentre per quanto riguarda la sicurezza passiva la nuova Volvo XC90 è stata resa "più forte" per mantenere l´area dell´abitacolo più intatta possibile in caso di incidente. Ciò è stato possibile grazie a un uso più esteso di acciaio al boro formato a caldo, vale a dire uno degli acciai più resistenti oggi utilizzati per la realizzazione di carrozzerie di automobili. "Si tratta di una percentuale di cinque volte maggiore rispetto alla prima generazione della XC90. nessun altro competitor vanta un impiego così elevato di acciaio ad alta resistenza"


"Impegnarsi a promuovere la sicurezza non significa semplicemente superare un test o riuscire a ottenere un determinato punteggio," spiega Lotta Jakobsson, Tecnico Senior Specialista in Sicurezza presso il Centro Sicurezza Volvo Cars, "quanto piuttosto scoprire come e perché si verificano gli incidenti e determinate lesioni e quindi sviluppare la tecnologia che contribuisca ad evitare entrambi. Noi indichiamo la direzione, il settore automobilistico ci segue."

In questo modo Volvo sta dimostrando di essere decisa ad assumere un ruolo di guida nello sviluppo di tecnologie avanzate per la sicurezza, prendendo come riferimento il suo ideale di realizzare automobili in grado di evitare del tutto gli incidenti.


0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Audi

Audi Q2: recensione e prova su strada | HDtest

Hyundai

Hyundai IONIQ Electric: Live Batteria in extra-urbano

Volkswagen

Auto elettriche 2018: i modelli in commercio in Italia, prezzi e autonomia

È il navigatore l'optional più richiesto dagli automobilisti italiani