Jeep Renegade: caratteristiche e foto del fuoristrada entry-level

04 Marzo 2014 0


Finalmente è arrivata, Jeep Renegade, un modello che raccoglie speranze, specie da parte di chi vuole approcciare il mondo Jeep senza spendere i quasi 30.000EUR di un Wrangler, ma anche paure. Fortunatamente, però, sembra che le paure siano state scongiurate. Dopo averla vista in foto, andiamo ad analizzare in dettaglio Jeep Renegade, fuoristrada entry-level che segnerà un nuovo punto di ingresso nella gamma. Parliamo di fuoristrada e non di crossover perché la trazione integrale ci sarà, e offrirà diverse opzioni.

Certo, non c'è l'amato telaio a longheroni dato che la piattaforma sfruttata è quella della Fiat (la stessa che sfrutterà 500X) ma Jeep promette comunque buone prestazioni per questo modello. Partiamo dal design che sicuramente richiama alla tradizione con mascherina anteriore e le linee generali, persino con i pannelli del tetto apribili o smontabili come per Wrangler.


Trazione integrale e fuoristrada

Capitolo importante per tutti i fan Jeep a cui dedichiamo uno spazio a parte. Come abbiamo anticipato il timore era quello di vedere un crossover come tanti, poco capace nell'off-road. Invece Jeep mantiene la promessa di un modello fedele al DNA della casa e con diverse soluzioni per la trazione.

Jeep Active Drive sarà il sistema base, proseguendo poi con Jeep Active Drive Low con ridotte 20:1, Select-Terrain con quattro modalità (Auto, Snow, Sand e Mud) e la Trailhawk 4x4 che aggiunge la modalità Rock alle quattro sopra citate.

Insomma Jeep Renegade con quest'ultima versione diventa una "trail rated" grazie all'assetto più alto di 20 millimetri, i ganci traino, skid di protezione e i paraurti modificati per migliorare i vari angoli:

  • angolo di attacco: 30.5 gradi
  • angolo di uscita: 34.3 gradi
  • angolo di dosso: 25.7 gradi

Non basta? Nella versione Trailhawk 4x4 c'è anche l'Hill-Descent Control e l'auto può superare guadi fino a 480 millimetri oltre a montare sospensioni indipendenti.

Quando non sono necessarie le prestazioni in off-road, inoltre, Jeep Renegade permette di scollegare l'assale posteriore per ridurre i consumi (si ricollega automaticamente quando è necessaria la trazione) e dal punto di vista del cambio avremo la possibilità di scegliere tra due cambi manuali e il cambio automatico a 9 rapporti.


Motori

Tutto Fiat il panorama dei motori di Jeep Renegade con quattro Multiair e due Multijet II le cui specifiche complete verranno annunciate a breve. Sappiamo però che si potrà scegliere il cambio a doppia frizione o il nove marce automatico, quest'ultimo equipaggiabile solo sui top di gamma, il 2 litri Multijet II e il 2.4 litri Multiair.

Sicurezza attiva

Tanti i sistemi di sicurezza attiva e passiva su questo nuovo modello a partire dall'avviso di superamento involontario della corsia, monitoraggio angolo ceco, radar con avviso di impatto imminente e retrocamera.

Le altre caratteristiche prevedono poi la possibilità di trainare fino a 1.500 chilogrammi per i diesel e fino a 900 kg per i benzina. All'interno non mancheranno poi le funzioni di infotainment evolute come Uconnect con lettura SMS, comandi vivavoce e chiamata di emergenza ai soccorsi automatica. Due i display dell'infotainment tra cui scegliere (5 o 6.5 pollici) che affiancano quello da 7 pollici della strumentazione.

Il top gamma di piccole dimensioni per eccellenza. la scelta obbligata per un Android tascabile? Sony Xperia XZ1 Compact, in offerta oggi da Clicksmart a 279 euro oppure da ePrice a 320 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Volkswagen

Volkswagen e-Up: un tranquillo weekend di live batteria

Audi

Audi A4 Allroad: recensione e prova su strada | HDtest

Michelin Track Connect: lo smartphone consiglia la pressione pneumatici in pista

Renault

ADAS Renault: vi spiego tutta la tecnologia | speciale guida autonoma LVL 2