Yamaha SR400 my 2014: dettagli e foto @ EICMA 2013

07 Novembre 2013 0


Parola d'ordine: ritorno alle origini. Ed ecco come Yamaha cavalca l'onda dei nuovi maniaci delle customizzazioni old-style: SR400. Gli appassionati di special o fanatici delle modifiche si segnino bene questo nome.

Stiamo parlando di una moto che è stata lanciata negli anni 70, ora rinnovata con modifiche funzionali ma esteticamente perfetta come all'ora. E' una moto particolare, può essere di vostro gradimento o meno ma una cosa è certa: Yamaha ha raggiunto il suo scopo. Le proporzioni di questo mezzo sono visivamente accattivanti per chi apprezza il genere e le particolarità del doppio ammortizzatore posteriore o le rifiniture del motore sono due tra le tante chicche sulle quali ha puntato la casa dei tre diapason.

Vogliamo parlare del faro rotondo o delle frecce sullo stesso stile? O forse preferite la pedivella d'avviamento, unico modo per mettere in moto questa due ruote... Certo, si è pensato proprio a tutto e Yamaha ha introdotto un sistema che indica la posizione ottimale del pistone prima di dare la "pedata d'avviamento".

Un gesto semplice quindi, stile film, aiutati da un sistema di decompressione anch'esso azionabile dal manubrio. I consumi sono molto limitati e il monocilindro promette prestazioni parche e durature. Agli appassionati piace di già, mentre gli scettici criticano già il suo costo (6.000 euro o poco più): comunque sia Yamaha dimostra ancora una volta di guardare ben oltre il proprio naso, ideando moto per davvero tutti i gusti.

Scrambler o Cafè Racer? Come ve la immaginate questa SR400? Godetevi intanto le immagini.


0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Audi

Audi Q2: recensione e prova su strada | HDtest

Hyundai

Hyundai IONIQ Electric: Live Batteria in extra-urbano

Volkswagen

Auto elettriche 2018: i modelli in commercio in Italia, prezzi e autonomia

È il navigatore l'optional più richiesto dagli automobilisti italiani