Mv Agusta Turismo Veloce e Turismo Veloce Lusso @ EICMA

05 Novembre 2013 0


Proprio questo lunedì c'è stata un'importante conferenza stampa alla quale, approfittando dell'imminente EICMA, MV Agusta ha potuto parlare ai giornalisti di tutto il mondo illustrando le sue splendide Turismo Veloce e Turismo Veloce Lusso.

I paragoni con il mondo delle macchine si sprecano: MV sembra fare riferimento alle categorie lusso di Porsche o Land Rover per dare un target e una vision più che precisa. Il titolo MV è cresciuto nell'ultimo anno, a discapito del periodo di crisi che ha visto immatricolati molti mezzi a due ruote in meno.

I modelli che abbiamo visto in anteprima, qui a EICMA, se possibile, acquistano un valore aggiunto: sarà il clima, le luci o la presenza delle bellezze che le accompagnano ma la Turismo Veloce 800 (e la versione Lusso, QUI foto e dotazione) fanno sfoggio di tutte le loro caratteristiche progettate dagli ingegneri in modo impeccabile. Queste moto sono state create per chi viaggia e per chi vuole dedicarsi alla propria passione per ore e ore: dirette concorrenti delle famosissime BMW puntano a "rubare" quei clienti sempre più esigenti o che amano lo stile italiano sopra ogni cosa.

Parlavamo delle soluzioni tecnologiche, segnatevi la sigla MVCSC che sta a indicare il sistema di sospensioni attive, unico nel suo genere. I bauletti laterali sono una chicca sensazionale: con la capacità totale di 60 litri possono contenere comodamente ciascuno un casco integrale. E fin qui già una bella novità, se non ci fosse l'aggiunta che la l'ingombro delle valige è inferiore a quella dei manubri. Sensazionale! Una serie infinita di altre soluzioni raffinatissime (come il display che sostituisce il cruscotto classico) completano il pacchetto di una moto unica. Per ora vi diciamo solo che MV ha promesso di poter settare la moto in remoto, direttamente da applicativi su cellulari o tablet...ci è bastato per promettervi che seguiremo molto da vicino questa opera futuristica.

Telaio e stile italiano per questa moto che farà sicuramente parlare di se e del suo motore 3 cilindri (lo stesso riadattato della F3) ancora per molto; siamo solo agli inizi.


0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Volkswagen

Volkswagen e-Up: un tranquillo weekend di live batteria

Audi

Audi A4 Allroad: recensione e prova su strada | HDtest

Michelin Track Connect: lo smartphone consiglia la pressione pneumatici in pista

Renault

ADAS Renault: vi spiego tutta la tecnologia | speciale guida autonoma LVL 2