Renault Scenic X-Mod Cross: Il test drive di HDmotori.it

04 Ottobre 2013 0

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Ci sono certe vetture che, pur comportandosi egregiamente anche in città, sembrano nate per i grandi viaggi, quelli lunghi, quelli che la destinazione non arriva più nonostante le ore alla guida aumentino a dismisura.


Ne è un esempio Renault Scenic X-Mod Cross, un modello difficile da catalogare perché è un po' monovolume e un po', appunto, crossover. Per noi è semplicemente una vettura da famiglia, che magari non avrà sette posti ma che offre a cinque passeggeri tutto il comfort utile per un viaggio che non si esaurisce in un semplice giro d'orologio della lancetta piccola.


Renault Scenic X-Mod Cross è una variante della X-Mod adatta anche a farci percorrere chilometri in sicurezza sulle strade bianche, grazie alla wheel centrale vicina al cambio che ci permette di impostare la modalità Auto (per le strade normale), la modalità per le strade sterrate e quella per la guida esperta, in cui viene simulato un blocco del differenziale.


Nella nostra versione provata quasi totalmente sulle strade asfaltate (ci siamo andati a Francoforte per il Salone dell'Auto), Renault Scenic X-Mod Cross l'abbiamo provata con la motorizzazione diesel da 1.6 litri, con 130 cavalli e tanta coppia in basso (320 Nm) che ci ha garantito ottimi spunti e una accelerazione sempre pronta in caso di necessità.


Ottima soprattutto, su questa Renault Scenic X-Mod Cross l'accoppiata frizione cambio (manuale-sei marce), con la prima sempre leggera e il secondo senza grandi escursioni nella leva e privo di quella gommosità riscontrata altrove sui modelli francesi.


Anche lo sterzo, servoassistito elettricamente, si è sempre dimostrato preciso, con un volante dalle dimensioni nella norma ma con la stragante scelta di posizionamento del cruise al posto dei comandi infotainment, relegati su un non sempre comodo satellite posto sul piantone dello sterzo.


Poco male, perché il piacere è tutto nel come si sta a bordo di questa Renault Scenic X-Mod Cross: comodi, comodissimi anche in posizione di guida, molto elevata rispetto al normale e nella quale è impossibile incassarsi se si è molto alti.


Le ginocchia riescono comunque a non sbattere contro il volante, tanto che anche le manovre di emergenza non compromettono la sicurezza del caso. A proposito: gli spazi di frenata non sono abbondanti, dovremo solo stare attenti a controllare un beccheggio pronunciato (figlio del baricentro alto) che non pregiudica comunque la perdita di aderenza.


La tenuta di strada di Renault Scenic X-Mod Cross è molto interessante: generalmente sottosterzante come qualsiasi altra trazione anteriore, non abbiamo un retrotreno che si scompone in curva né una tendenza a dover correggere le traiettorie. Anzi, Renault Scenic X-Mod Cross si dimostra sempre affidabile, e a bordo tutte le asperità esterne sono ben filtrate.


Gli interni, con i sedili in pelle, sono in linea con le altre vetture del segmento; insolte dietro le tendine parasole che comunque svolgono il loro compito, insieme ai sedili posteriori che si possono spostare avanti e indietro, o abbattere in due modalità (vi rimandiamo al video) per aumentare la capacità del bagagliaio, molto abbondante e capace di ospitare almeno tre valigie di grosse dimensioni.


Dotata come detto di una buona accelerazione, Renault Scenic X-Mod Cross ha consumi parchi, fissati in 13 chilometri in città, 21-22 a 110 chilometri orari, e 17-18 quando ci avviciniamo ai 130 orari in autostrada. Niente male per una vettura che per il driver propone un ampio cruscotto centrale con display LCD sul quale è possibile cambiare colore dominante a seconda dei nostri gusti.


Oltre alle solite indicazione, sono da sottolineare due valori aggiunti: 1. la guida ECO, che ci viene restituita sotto forma di foglia dalle dimensioni mutevoli a seconda della nostra capacità di immergerci in una guida uniforme; 2. la qualità dell'aria, da cui si determina automaticamente il riciclo interno nell'abitacolo, ogni volta che fuori le condizioni sono al limite per la nostra salute (cioè quasi sempre, se guidate in città).


Tanta la tecnologia disponibile su Renault Scenic X-Mod Cross: l'ingresso keyless, lo start and stop che entra sempre, l'assistente di corsia che anziché avvertirci con una vibrazione ci avvisa acusticamente (fastidioso, alla lunga), gli abbaglianti automatici, i tergicristalli automatici, e soprattutto (tutto da vedere) il tetto apribile in due lunghe sezioni.


Ovviamente, il grande numero di optional fa lievitare il costo di Renault Scenic X-Mod Cross, ma non così tanto: per avere questa versione completa "basteranno" poco meno di 30.000 euro. Tanti? Secondo noi no, perché avremo tra le mani una vettura sicura adatta a tutta la famiglia, e la dimostrazione sono i tre agganci isofix disponibili al posteriore. Esatto: uno per ogni sedile. Non avete più scuse per evitare la famiglia allargata adesso!

Il massimo rapporto qualità/prezzo? Motorola Moto G5, compralo al miglior prezzo da Media World a 139 euro.
Apple Iphone 8 64gb Space Grey Grigio Siderale è disponibile da puntocomshop.it a 648 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Renault

F1: Renault svela la nuova R.S.18

Renault

Renault Scenic dCi 160 EDC Initiale Paris: recensione e prova su strada | HDtest

Renault

Renault Koleos: recensione e prova su strada

Tesla

Tesla Model S 100 D | Prova su strada e Focus Tecnologia